OPERAZIONE “SAFE FOOD”: DENUNCE, SEGNALAZIONI E NUMEROSE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE CONTESTATE

| 11 ottobre 2015 | 0 Comments

Nelle ultime 5 settimane i militari della compagnia di Gallipoli, unitamente al personale del N.A.S. Di Lecce, hanno posto in essere un servizio coordinato a largo raggio ed alto impatto costituito da una serie di controlli tesi a tutelare la salute degli avventori degli esercizi di ristorazione, di pubblico intrattenimento nonche’ degli esercenti il c.d. “street food”. I risultati complessivi vedono controllati oltre venti obiettivi. Ventisette persone sono state segnalate alle autorità competenti; n.1 denunciata ed in totale comminate sanzioni amministrative per oltre 20.000 euro.

Di seguito i dettagli dell’attività svolta:

Controlli esercizi commerciali somministrazione cibi e bevande in forma mobile

 

Ø  Paninoteca mobile, di f.d., 44enne residente a parabita. Il  predetto ometteva di notificare l’avvenuto ampliamento dell’attivita’. Contestata la violazione amministrativa di € 1.000,00 e segnalato alla competente autorita’;

Ø   friggitoria mobile di m. M. A., 49enne,residente gallipoli. La  predetta ometteva di notificare l’avvenuto ampliamento dell’attivita’. Contestata la violazione amministrativa € 1.000,00 e segnalata alla competente autorita’;

Ø  Paninoteca mobile”, di s. S., 45enne residente a gallipoli, diffidato a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che a presentare tutta la documentazione dell’esercizio;

Ø  Paninoteca mobile, di r.a.s.,  54enne, residente a castri’ di lecce.  Diffidato a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che a presentare tutta la documentazione dell’esercizio;

Ø  Paninoteca mobile, di c.w., 39enne residente a gallipoli. Diffidato a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che a presentare tutta la documentazione dell’esercizio;

Ø  Paninoteca mobile di f.r. 47enneresidente a gallipoli, diffidata a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che presentare tutta la documentazione dell’esercizio;

Ø  Friggitoria mobile – pescheria, di d.d.f., 46enne, residente  gallipoli. Diffidato a sanare diverse violazioni amministrative rilevate oltre che presentare tutta la documentazione;

Ø  Ambulante a.v., 65enne, residente gallipoli. Effettuava la propria attivita’ senza autorizzazione da parte della competente autorita’ comunale, in modo cioe’ totalmente abusivo. Segnalato al commissario prefettizio di gallipoli per i provvedimenti di competenza;

 

Controlli esercizi pubblici

Ø  Pizzeria trattoria, gestita da  c.a., 60enne residente a gallipoli. Effettuato sequestro penale  di kg. 33 di prodotti ittici, detenuti per la vendita in cattivo stato di conservazione e inosservanza delle procedure di tracciabilita’. Elevata la sanzione amministrativa € 1.500,00 e deferito in stato di liberta’ all’a.g. Competente;

Ø  Bar pizzeria, gestito t.g., 27enne, residente alezio. Ampliava l’attivita’ avendo trasformato il servizio igienico in deposito alimenti e bevande ed attivato un laboratorio per la preparazione e somministrazione  di pizze senza la preventiva comunicazione all’autorita’ competente. Elevata sanzione amministrativa € 1.000,00 e segnalato alla competente autorita’ per ripristino stato luoghi e conformita’ dell’esercizio;

Ø  Bar  pizzeria, gestito da  g.s., 50enne residentegallipoli. Detta attivita’ risultava carente ai fini igienico sanitario  essendo priva di wc per dipendenti, cattiva manutenzione dei locali; inidonei impianti di aspirazione. Interessata autorita’ sanitaria locale  ed elevate sanzioni amministrative € 3.000,00;

Ø  Trattoria pizzeria, gestita da q.a. 35enne rediente a gallipoli. Detta attivita’ risultava carente ai fini igienico sanitario  essendo priva di cappa aspirante; wc per dipendenti. Mentre il wc per i clienti risultava in cattivo stato. Interessata autorita’ sanitaria locale  ed elevate sanzioni amministrative € 1.000,00;

Ø  Bar, sito in gallipoli, gestito da p.g. 26enne residente gallipoli. Detta attivita’ risultava carente ai fini igienico sanitario  essendo i wc per dipendenti e avventori non conformi.  Interessata autorita’ sanitaria locale per chiusura attivita’. Inoltre, deteneva alimenti in cattivo stato conservazione. Elevata sanzione amministrativa € 1.000,00 ed interessata autorita’ comunale per occupazione abusiva suolo pubblico;

Ø  Bar pasticceria –rosticceria, sito in gallipoli, gestito da  f.a. 75enne, residente gallipoli.  Il predetto, ometteva di porre il cartello degli ingredienti agli alimenti posti in vendita. Elevata sanzione amministrativa € 1.166,66. Inoltre, effettuvava l’ampliamento dell’attivita’ senza le prescritte autorizzazioni. Elevata la sanzione amministrativa di € 1.000,00 e segnalto alla competente autorita’ sanitaria locale;

Ø   ristorante, sito in gallipoli: elevata sanzione amministrativa € 1.000,00,  in quanto l’attivita’ effettivamente esercitata risulta essere diversa da quella per cui e’ autorizzato;

Ø  Ristorante, sito in gallipoli: elevata sanzione euro 1.500,00, nonche’ sequestro amministrativo pesce ed altri prodotti ittici per oltre 10 kg, valore commerciale 2000,00 euro, per mancata rintraccibilita’ dei prodotti; il proprietario e’ stato segnalato alla autorita’ sanitaria locale;

 

Controlli locali pubblico intrattenimento

Ø Discoteca, sita in gallipoli ove erano stati installati nella non conformita’ dello stato dei luoghi n. 2 bar all’aperto attrezzati con banco di somministrazione, frigoriferi e registratore di cassa. Elevata sanzione amministrativa € 1.000,00. Interessata autorita’ sanitaria locale per provvedimenti di competenza;

Ø Discoteca, si riscontrava omissione di notificare l’avvenuto ampliamento dell’attivita’ alla competente autorita’. Contestata violazione amministrativa € 1.000,00.

 

Soltanto in quattro casi le ispezioni igienico-sanitarie su altrettante attivita’ commerciali medesimo settore, sempre a gallipoli, si sono concluse senza rilevare alcun illecito amministrativo o penale.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento