banner ad

‘I RITARDI DEL GOVERNO PENALIZZANO I LAVORATORI’

| 16 aprile 2016 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Il segretario generale della Uil di Lecce Salvatore Giannetto (nella foto) ci scrive______

Nel primo trimestre del 2016, le ore complessivamente autorizzate in provincia di Lecce raggiungono quota 743mila276, in calo del 46,7 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel confronto, tuttavia, occorre tener presente che i dati 2016 sono condizionati dal fermo amministrativo per la cassa ordinaria e da quello normativo e finanziario (mancanza di risorse) per la cassa in deroga.

Gli ultimi dati relativi alla cassa integrazione ci fanno dire che il nostro territorio non ha, purtroppo, ancora imboccato un percorso affidabile di crescita. È necessario un radicale cambio di rotta nell’agenda governativa: assumendo provvedimenti fiscali a favore dei lavoratori dipendenti e dei pensionati, rendendo flessibile il sistema previdenziale per dare risposte ai lavoratori più anziani e prospettive occupazionali ai giovani.

Per la Uil è sempre più urgente che il Governo emani il decreto sui nuovi criteri di autorizzazione della cassa integrazione ordinaria, in ritardo da molte settimane, per evitare che molte imprese rimangano nel limbo dell’incertezza normativa.

Ritardo che in molte realtà ha rallentato le procedure di autorizzazione mettendo in difficolta molti lavoratori.

 

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento

banner ad
banner ad