VA A SCASSINARE LE MACCHINETTE DI UNA SCUOLA E PER QUALCHE MONETA FA QUATTROMILA EURO DI DANNI: COLTO SUL FATTO, PROCESSATO PER DIRETTISSIMA

| 18 Giugno 2016 | 0 Comments

(e.l.)______

Ultime ore agitate per un giovane di Tricase, Fabio Marra (nella foto), 30 anni. Ieri sera, verso le 21, forzando una porta d’ ingresso, si è introdotto nell’ istituto tecnico professionale “Don Tonino Bello”, e, adoperando alcuni utensili che aveva portato con sé, ha cominciato a danneggiare i distributori automatici di caffè e merendine, per impossessarsi delle monete contenute all’ interno.

Poche decine di euro, a fronte di un danno stimato in circa quattromila euro.

Ma alcuni operatori scolastici ancora presenti all’ interno della scuola hanno sentito i rumori e lo hanno colto sul fatto, avvisando poi il 112, mentre il giovane e maldestro ladruncolo si dava alla fuga.

Quando sono arrivati i militari, ci hanno messo poco a trovarlo nei paraggi, nascosto soto un’ autovettura in sosta.

Benché incensurato, è stato arrestato, in flagranza di reato: ha passato la notte in casa sua, ma agli arresti domiciliari.

Già ‘stamattina, per direttissima, il processo: ha avuto una condanna a sei  mesi di reclusione e duecento euro di multa, con la sospensione della pena.

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento