banner ad

OGGI SAN VALENTINO, AUGURI A TUTTI GLI INNAMORATI

| 14 febbraio 2017 | 1 Comment

(Rdl)______

Cinquant’ anni fa, Pier Paolo Pasolini andò in giro per l’ Italia, a fare interviste di strada, per chiedere agli Italiani cosa pensassero del sesso e dell’ amore. Quel documentario, Comizi d’ amore rimane una testimonianza superba, sulle degenerazioni che già all’ epoca il consumismo, in primo luogo, ma poi pure la televisione, l’ industrializzazione, l’ omologazione che oggi chiameremmo globalizzazione avevano prodotto sulla forza innocente e lieta dell’ amore.

Rimane poi eterna e dunque di una straordinaria attualità la scena finale, in cui il regista – poeta documenta un matrimonio di due giovani, con tanto di sposa che si prepara, ed è pure scortata all’ altare dal padre.

L’ autore fa con la sua viva voce un ammonimento e un augurio. A loro, come a tutti: “Ogni diritto è crudele“, l’ ammonimento; “Al vostro amore, aggiungete la coscienza del vostro amore“, l’ augurio.

Oggi,  San Valentino, festa degli innamorati, offesa dall’ egoismo, e vilipesa dal consumismo, non c’è celebrazione migliore, che ricordare questo, esattamente questo.

L’ amore non dà diritti, ma richiede disponibilità. E bisogna averne coscienza interiore, consapevolezza, della preziosissima forza creativa che  esso libera, per cercare di gestirla sempre in maniera costruttiva, e mai distruttiva.

 

 

 

 

 

 

 

 

Category: Costume e società, Cronaca

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. antonioercole ha detto:

    E basta con questo Per Paolo Pasolini.

Lascia un commento

banner ad
banner ad