banner ad

…E’ QUI LA FESTA? CE N’E’ UN’ ALTRA GIOVEDI SERA, PUBBLICA, PER L’ INAUGURAZIONE DELLE MURA URBICHE. COL SINDACO USCENTE E RICANDIDATO CONSIGLIERE, OVVIO…E PER NON FARCI MANCARE NIENTE, PURE CON L’ ASSESSORE USCENTE, RICANDIDATO, E INDAGATO, GAETANO MESSUTI, IN APERTO CONTRASTO CON LA LEGGE

| 31 maggio 2017 | 1 Comment

(g.p.)______Arriva in serata il comunicato dell’ Ufficio Stampa del Comune di Lecce, che così scrive: “Dopo il lungo lavoro del restauro e dei lavori di svuotamento del fossato interno, giovedì 1° giugno, alle ore 18.30, verranno inaugurare le Mura Urbiche di Lecce.

Le Mura fortificate rappresentano un elemento inscindibile ed irripetibile dell’identità storico culturale della città di Lecce.

Il loro recupero costituisce l’occasione per riqualificare l’area nord del centro storico della città, peraltro coincidente con l’area di ingresso fisico da nord all’abitato urbano, oggi congestionato e assai poco significativo, che con questo progetto recupererà la sua identità storica e procurerà sul turista un effetto suggestivo e di invito alla visita della città.

Dopo il taglio del nastro affidato al sindaco Paolo Perrone, è previsto un tour per illustrare gli interventi realizzati all’interno delle Mura Urbiche.

Alla cerimonia prenderanno parte anche l’assessore ai lavori Pubblici, Gaetano Messuti e il dirigente del settore, Claudia Branca, il progettista e direttore di lavori, Patrizia Erroi e lo staff dell’Ufficio Centro storico del Comune di Lecce, l’architetto Andrea Ingrosso che ha curato la progettazione e direzione dei lavori delle opere impiantistiche e il professor Paul Arthur dell’Università del Salento, direttore scientifico degli scavi per conto del Comune di Lecce, a capo del gruppo di archeologi che ha seguito i lavori e le operazioni di svuotamento dei fossati”.______

“Dopo il lungo lavoro di restauro…”, finito guarda caso proprio appena prima delle elezioni. Viene buono per un’ altra bella passerella elettorale. Vietata dalla legge, checché Paolo Perrone continui a ignorarla e a violarla oramai sempre più spesso:

Legge 22 Febbraio 2000, n. 28

“Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica”

pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 43 del 22 febbraio 2000

ARTICOLO 9

1. Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni. ______

LA RICERCA nei nostri articoli di oggi

http://www.leccecronaca.it/index.php/2017/05/31/e-qui-la-festa-il-sindaco-che-lascia-palazzo-carafa-in-cui-io-mi-sentiro-sempre-a-casa-mia-si-ricandida-a-consigliere-con-direzione-italia-usa-carta-intestata-e-albo-comunale-per-scrivere/

http://www.leccecronaca.it/index.php/2017/05/31/e-qui-la-festa-l-affare-si-ingrossa-adesso-pure-il-consigliere-lugi-melica-dell-udc-attacca-e-pesantemente-paolo-perrone/

 

 

Category: Cronaca, Politica

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. redazione ha detto:

    Dopo la presunta inaugurazione, in realtà sfacciata esibizione elettoralistica, l’ area è transennata e sbarrata, e non può entrarvi nessuno. Delusione fra i tanti turisti che, avendo appreso della notizia, e sapendo capire la lingua italiana, ma non conoscendo bene il nostro sindaco, erano andati già venerdì, e ancor più oggi sabato, a visitare la zona. Un’ altra figuraccia.

Lascia un commento

banner ad
banner ad