banner ad
banner ad
banner ad

‘SQUALLIDO ESIBIZIONISMO DELLA DISCRIMINAZIONE’

| 29 luglio 2017 | 3 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Da Bologna, l’ Arcigay ci scrive______

Dopo il caso della coppia gay respinta da una struttura turistica di Vibo Valentia, i nostri soci ci hanno segnalato un altro annuncio analogo, questa volta in Salento”: lo denuncia Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay. Si tratta di un appartamento a San Foca, vicino a Melendugno, nel Leccese, affittato ai turisti attraverso il portale CaseVacanza.it

Nell’annuncio è specificato: “non si accettano persone che aderiscono alla ideologia gender e coppie omosessuali anche se unite con rito civile”. Alla reiterata richiesta di informazioni su questo punto i proprietari non danno risposta.

È evidente – prosegue Piazzoni – che il prolungato vuoto normativo sull’omotransfobia in Italia sta producendo un fenomeno raccapricciante, una sorta di esibizionismo della discriminazione, forte di un’impunità garantita dalle leggi e dalla politica. È indispensabile allora mettere in campo un intervento strutturale e normativo che escluda l’omotransfobia, così come tutte le discriminazioni e i razzismi, dall’esercizio di servizi destinati al pubblico, anche se messi in campo da privati”.

“La notizia dell’annuncio omofobo di una struttura turistica salentina ci indigna”: aggiunge Roberto De Mitry, presidente di Arcigay Salento. “Sarà proprio questa indignazione che porteremo nelle strade il prossimo 19 agosto a Gallipoli per il Salento Pride, la manifestazione che chiude la stagione dell’Onda Piride. Il nostro orgoglio sarà la rappresentazione palpabile della sconfitta di tutti questi omofobi”, conclude.

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Fransisca ha detto:

    Nessuno si scandalizzava quando 40 anni fa, la Lega Nord ancora non esisteva, e le città del nord venivano governate dalla sinistra, e si vedevano cartelli un po’dovunque:”NON si affittano stanze ai meridionali”.

  2. Fransisca ha detto:

    Se la gente del nord non amava affittare le proprie case a noi meridionali, qualche motivo lo avrà avuto. Sarò libero di affittare casa mia a chi mi pare e piace, ci siamo rotti di costoro che si esibiesibiscono squallidamente la loro omosessualità e parlano di squallido esibizionismo di chi non li ha in simpatia.

  3. Rino Martina ha detto:

    La lobby gay dopo aver occupato il mondo della moda son passati a quello dello spettacolo, non c’é programma televisivo dove non siano presenti. Ora tentano di condizionare il mondo della politica affinché leggeri in modo tale che se qualcuno si permette di contraddire le tesi degli omosex finisca in galera per omofobia. Ebbene io non ho la fobia degli omosessuali, non di meno non credo che siano una sorta di casta eletta da Dio. Come si sosteneva qualche secolo fa in alcuni popoli.

Lascia un commento

banner ad
banner ad