banner ad
banner ad
banner ad

PARCO GONDAR: SENEGALESE CON PRECEDENTI ARRESTATO PER SPACCIO

| 8 agosto 2017 | 0 Comments

Il concerto di “Shaggy” non è solo l’occasione per divertirsi ascoltando musica rap, ma rappresenta anche la possibilità di trovare un buon mercato da parte di qualche spacciatore sprovveduto. Come nel caso di TOURÈ Mohamed senegalese, cl.’91, già con precedenti per spaccio, il quale è stato individuato dai Carabinieri della Stazione di Gallipoli e sottoposto a perquisizione personale. È stato trovato in possesso di nr. 5 dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di 55 grammi circa e la cospicua somma in contanti di euro 1.155, quale verosimile provento dell’illecita cessione. Il TOURÈ è stato quindi arrestato in flagranza di reato e tradotto presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola, con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Numerosi sono stati i servizi di controllo in tutta la provincia, coordinati dal Comando Provinciale, che nell’arco dei primi giorni del mese hanno consentito di deferire in stato di libertà ben 49 persone per reati che vanno dal furto, alla ricettazione, alla detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti oltre che a violazioni connesse alla guida in stato di ebbrezza alcolica. In totale nell’ambito della provincia sono state contestate 113 infrazioni al codice della strada con violazioni che vanno dall’uso del cellulare alla guida, al mancato uso delle cinture di sicurezza, alla mancata copertura assicurativa in 8 casi o alla guida sotto l’effetto di alcool, infatti sono state 8 le persone deferite per guida in stato di ebbrezza alcolica. Sono state ritirate 15 patenti e sono stati sequestrati complessivamente circa 550 grammi di sostanze stupefacenti di vario tipo tra hashish, marijuana, cocaina nonché 4 dosi di MDMA.

Le numerose pattuglie sul territorio  hanno controllato complessivamente oltre un migliaio di persone e circa 900 autoveicoli. Gli esercizi pubblici controllati dai militari  dell’Arma sono stati 12 .

Il presidio del territorio, presente tutto l’anno ma fondamentale nei periodi di maggior afflusso turistico continueranno per garantire un periodo di ferie e riposo sereno ai residenti ed ai numerosi turisti presenti nel Salento.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad