banner ad
banner ad
banner ad

TIM CUP / A UN PASSO DALLA VITTORIA, RIMONTATI SUL PIÙ BELLO: IL LECCE PERDE 3-2 CONTRO IL PORDENONE, NEI DIECI MINUTI FINALI DA VERO E PROPRIO INCUBO

| 13 agosto 2017 | 0 Comments

di Laura Ricci______

Nella trasferta del sabato notte in occasione del terzo turno della Tim Cup, il Lecce dà prova del buono stato di forma sul campo del Pordenone che in casa, allo Stadio Bottecchia, strappa via la vittoria ai giallorossi nonostante la brillante doppietta del sempre più decisivo Di Piazza, già protagonista di altre due reti nello scorso match contro la Pro Vercelli, vinto proprio grazie alle sue marcature.

Il Lecce è sceso in campo con Perucchini, Ciancio, Cosenza, Marino, Di Matteo, Lepore, Arrigoni, Mancosu, Di Piazza, Caturano e Torromino.

I padroni di casa di mister Colucci si presentano con Perilli, Formiconi, Stefani, Parodi, De Agostini, Misuraca, Burrai, Lulli, Buratto, Ciurra e Gerardi.

Il Pordenone la spunta con un tre a due rocambolesco su rimonta: sotto per due a zero fino al 79′, Raffini trova il modo per riportare a galla i suoi, seguito poi dai goal di Burrai e Parodi che chiude al minuto 89.

Una sconfitta che ai salentini pesa in termini di risultato e per il modo in cui è arrivata, visti i diversi episodi: il goal di Raffini lascia molti dubbi sulla sua regolarità, Caturano ha colpito il palo sull’uno a due e si è poi visto annullare un goal, per poi vedere il Pordenone pareggiare su calcio di rigore.

Il percorso dei giallorossi in Coppa Italia termina qui, con le prestazioni maiuscole di un Di Piazza che sta dimostrando di essersi già integrato perfettamente col resto del gruppo. Bene non solo l’attaccante, ma l’intera squadra che ha dato segnali incoraggianti in vista dell’avvio di campionato.

Quella di oggi è una di quelle partite dalle quali si esce sconfitti, ma consapevoli delle proprie potenzialità.

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad