banner ad
banner ad
banner ad

A MATERA, LA CITTA’ CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019, CHIUDONO LE LIBRERIE…ADRIANA, FAI QUALCOSA!

| 18 agosto 2017 | 0 Comments

di Paola Scialpi______

Molti anni fa esposi i miei quadri a Matera, nella prestigiosa Galleria “La Scaletta”.

Fu un ‘esperienza unica non solo per il luogo splendido, ma soprattutto per la professionalità di chi in quell’occasione supportò l’allestimento e tutto quello che serviva per la mia mostra. Ho un ricordo splendido di quell’atmosfera che si respirava fatta di cultura e di educazione sentita e partecipata alla bellezza.

Ecco perché quando ho sentito che a Matera alcune librerie sono costrette a chiudere sono rimasta di stucco. Come è possibile che nella città capitale europea della cultura 2019, la vera cultura sia quella del food? Come è possibile che si pensi sempre e solo alla pancia?

È chiaro che la società attuale cerchi sempre di più di soddisfare ciò che è più facile da realizzare. Il cibo riempie in modo più rapido e tangibile i propri desideri, mentre la lettura di un libro apre la mente…Anche se il riscontro e’ visibile solo per chi ha pazienza di digerirne i contenuti. Il mondo della lettura cede sempre di più il passo ai desideri del palato per una società sempre più arida e aggressiva.

Per Matera una speranza in più ci puo’ essere: visto che probabilmente un po’ di Salento c’è nella persona autorevole di Adriana Poli Bortone, ora diventata assessore alla Cultura del capoluogo lucano, che si spera aggiunga alla professionalità di tante persone che operano  là anche il suo amore per la cultura che in tante occasioni ha manifestato. Noi ci speriamo…Anzi, ci crediamo!

Category: Costume e società, Cronaca, Cultura

Lascia un commento

banner ad
banner ad