banner ad
banner ad
banner ad

ULTIM’ORA / TRE MORTI, UN FERITO GRAVE, DRAMMA DELLA FOLLIA A SAVA, CARABINIERE SPARA AI FAMIGLIARI

| 18 novembre 2017 | 1 Comment

(e.l.)______Dramma della follia in tarda mattinata nel centro di Sava, in un’ abitazione di via Giulio Cesare (nella foto). Un carabiniere, Raffaele Pesare, 53 anni, sposato con due figli, in servizio a Manduria, ha ucciso con colpi di pistola la sorella Nella, 50 anni, il cognato Salvatore Bisci, 69 anni, e il padre Damiano, 85 anni. Poi ha rivolto l’arma contro sé stesso, puntandosela in gola, e si è sparato: si trova ora ricoverato in ospedale in fin di vita.

Fra i primi ad accorrere, con i sanitari del 118, gli agenti della Polizia Municipale e i militari, il sindaco di Sava, Dario Iaia, che parla di una sciagura inimmaginabile, di una famiglia di persone tranquille e rispettabili.

Secondo le prime frammentarie informazioni – le indagini sono ancora in pieno svolgimento – il militare ha perso i lumi della ragione, al culmine di una lite con i parenti  scoppiata per questioni patrimoniali.

Category: Costume e società

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. redazione ha detto:

    AGGIORNAMENTO A 24 H______

    Il Carabinieri pluriomicida è ricoverato nell’ ospedale Policlinico di Bari, dove è tenuto in coma farmacologico: a quanto risulta, il proiettile della pistola d’ ordinanza, entrato dal mento, è uscito dal naso, senza ledere organi vitali.
    Il militare, sposato, due figli di 18 e 24 anni, è in stato di arresto per omicidio plurimo.
    E’ stato confermato che la questione per cui è scoppiato il litigio, riguarda la gestione di un uliveto, di proprietà del padre, contesa fra lui e il cognato.

Lascia un commento

banner ad
banner ad