banner ad
banner ad

BREVI DI NERA

| 22 aprile 2018 | 1 Comment

(v.c.)______Una brutta storia di bullismo arriva questa mattina con tutti i particolari da Lecce, dove i genitori di un ragazzo di 17 anni hanno denunciato alla Procura della Repubblica quanto avveniva al figlio a scuola, fin dal primo giorno di settembre: botte, umiliazini varie, soprusi e  minacce, con tanto di video di un episodio, intercettato dalla madre sul telefonino mentre veniva diffuso via whatsapp.

Adesso il tutto è al vagli dei magistrati.

Anche gli organi collegiali dell’ istituto superiore teatro dei fatti valuteranno quanto accaduto per i provvedimenti extragiudiiari di propria competenza.

 

 

Furto record di rame. I carabinieri  di Brindisi hanno arrestato, in flagranza del reato, Angelo Andriulo, 56 anni, alla guida di un camion che ne trasportava seicento metri, per un peso di dodici quintali e un valore di 30 000 euro, portati via dalla centrale termoelettrica Federico II . L’ uomo è stato portato in carcere, due suoi complici sono invece ricercati.

Category: Cronaca

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. redazione ha detto:

    Il preside dell’istituto tecnico ‘Fermi’di Lecce dove sono avvenuti i fatti, Giuseppe Russo, ha reso noto oggi che “Il ragazzo, presa coscienza del terremoto mediatico che lo ha travolto, ha chiesto in classe che non se ne parlasse più, scusandosi davanti ai compagni e alla stessa vittima per il suo comportamento. E’ un ragazzo fragile anche lui”.

Lascia un commento

banner ad
banner ad