banner ad
banner ad

IL BULLO LECCESE CHIEDE SCUSA, MA LA NOTIZIA E’ FALSA

| 25 aprile 2018 | 1 Comment

 

gm______I giornali – leccecronaca.it ha registrato fra i commenti all’ articolo sul caso in questione, riportando il succo della nota di agenzia –  hanno dato la notizia secondo cui avrebbe chiesto scusa in classe lo studente dell’istituto tecnico ‘Fermi’ di Lecce al centro del video choc che lo riprende mentre in classe mette al muro un suo compagno di 17 anni colpendolo a calci e minacciandolo con una sedia. Lo riferisce il preside dell’istituto, Giuseppe Russo.
“Il ragazzo, presa coscienza del terremoto mediatico che lo ha travolto,- ha detto – ha chiesto in classe che non se ne parlasse più scusandosi davanti ai compagni e alla stessa vittima per il suo comportamento. E’ un ragazzo fragile anche lui”. Il giovane avrebbe raccontato alla madre – secondo quanto riferito da lei poi al legale – “di episodi di bullismo continuo, a volte segnati anche da lividi, soprusi spesso durati per l’intera mattinata scolastica, in un caso avvenuti anche alla presenza di un docente in classe”.
La madre del ragazzo che ha subito le aggressioni in classe ha smentito la notizia dichiarando:

“Non è vero quanto riportato dai giornali a mio figlio nessuno chiesto scusa”.

A questo Preside, figlio del ’68 vogliamo però dire, che  l’aggressore sarà anche  “un ragazzo fragile anche lui”, ma c’è un bella differenza tra chi gli schiaffi li dà e chi li prende.

E non possono essere messi sullo stesso piano.______

LA RICERCA nel nostro articolo del 22 aprile

BREVI DI NERA

Category: Costume e società, Cronaca

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giorgia Liaci ha detto:

    Si chimano copri merde: bisogna usare i termini giusti.
    Per il resto si tratta di una notizia falsa, per questo e per altro chi di competenza dovrebbe valutare anche questa situazione.

Lascia un commento

banner ad
banner ad