banner ad

OPERAZIONE ANTIDROGA A BAIA VERDE

| 4 settembre 2018 | 1 Comment

(e.l.)______Dopo quasi un mese di indagini, all’ alba di questa mattina è scattata un’operazione antidroga della Squadra Mobile di  Lecce. Diciassette persone sono state arrestate, tutti stranieri, in prevalenza di nazionalità del Mali, del Senegal, del Gambia, ritenuti a vario titolo responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti, dall’ eroina, alla cocaina, dalla marijuana, a quelle di sintesi, soprattutto nell’ area della Baia Verde di Gallipoli.______

LA RICERCA nel nostro articolo del 7 agosto

SPACCIO A BAIA VERDE, SETTE ARRESTI

 

Category: Cronaca

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Paolo Pagliaro, Forza Italia - tramite mail ha detto:

    Un plauso agli uomini della squadra Mobile della Questura e del commissariato, che sotto la direzione della Procura di Lecce hanno sgominato una banda di spacciatori che presidiavano la zona Baia Verde di Gallipoli vendendo la droga a decine di clienti.
    Adesso questi uomini che sono accusati di spaccio di cocaina, marijuana, hashish e droghe sintetiche, e sono quasi tutti pregiudicati per lo stesso tipo di reato e nullafacenti, clandestini senza permesso di soggiorno, dovrebbero essere subito rimpatriati con un biglietto di sola andata.
    Gli arrestati sono ben 17 di nazionalità gambiana, senegalese e maliana che con ogni modo riuscivano a portare a termine decine di transazioni giornaliere riducendo la zona in un supermercato della droga a cielo aperto.
    L’Italia non è il paese dei balocchi per i banditi di tutto il mondo.
    Purtroppo a causa delle scellerate politiche migratorie della sinistra ci ritroviamo in casa delinquenti di ogni nazionalità, lo avevamo detto e lo ribadiamo, senza una adeguata integrazione l’unica cosa che possono fare in Italia è delinquere e questo fenomeno dobbiamo stopparlo, basta buonismo.
    Se da una parte dobbiamo essere fieri del lavoro delle nostre forze dell’ordine che con tante difficoltà riescono sempre orgogliosamente ad assicurare i delinquenti alla giustizia, dall’altra dobbiamo essere severi e incisivi perché non possiamo riempire la carceri di questa con tutti gli ulteriori problemi conseguenti.
    Espulsione subito.

Lascia un commento

banner ad
banner ad