banner ad

CRESCE L’ OPPOSIZIONE MILITANTE CONTRO TAP. DAL GOVERNO – ESTERNAZIONI DI SALVINI E LOBBYING DI TONY BLAIR A PARTE – ANCORA NESSUNA DECISIONE UFFICIALE: SABATO 8 GIUSEPPE CONTE SARA’ A BARI A INAUGURARE LA FIERA DEL LEVANTE: DIRA’ QUALCOSA DI PIU’? O SIAMO ANCORA FERMI AL TAVOLO DI VALUTAZIONE?!?

| 6 settembre 2018 | 0 Comments

(Rdl)______Gianluca Maggiore (nella foto) ha  diffuso questa mattina via Facebook nel gruppo COMITATO NO TAP! Salviamo la COSTA del SALENTO dal MEGA GASDOTTO TAP! la seguente dichiarazione______

Mentre in Italia assistiamo quotidianamente alle paradossali acrobazie di una classe politica incompetente e succube delle lobby del capitale, cosa succede negli altri stati che dovrebbero essere attraversati da Tap?

In Grecia, ad esempio, nonostante i “rassicuranti” e autoreferenziali proclami che dirama, di tanto in tanto, la stessa Tap, i lavori sono in una fase di imbarazzante stallo.
Dopo gli eventi dei mesi scorsi, nei quali alcuni attivisti vennero arrestati, le proteste non hanno accennato a rallentare, nonostante il velo di silenzio che qualcuno cerca di gettare.
A Kavala, i lavori sono fermi, e gli attivisti si battono costantemente affinché le loro campagne non vengano attraversate da un gasdotto che le popolazioni NON VOGLIONO!

Non si lotta solo sul campo, in Italia come in Grecia: gli attivisti No Tap greci hanno promesso ricorsi legali e una denuncia alla commissione europea contro la multinazionale, che va a ledere i diritti fondamentali dei cittadini!

La protesta è viva ovunque, e cresce sempre di più.

Tap ha difficoltà ovunque, difficoltà dettate dalla presa di coscienza delle popolazioni: e si sa, quando il popolo si alza IL GIOCO FINISCE!
Grecia e Italia unite nella lotta. Nessun confine, nessun limite.______

LA RICERCA nella nostra vignetta del 14 agosto scorso

SI’ TAP… NO TAP… ORA SERVE UNA TOPPA – la vignetta di Melcore

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad