banner ad
banner ad

DODICI LUNE PER I KULU SE’ MAMA, E UN LIVE A LECCE, AL PRESTIGIOSO TEATRO PAISIELLO, VENERDI’ 21

| 18 settembre 2018 | 0 Comments

di Roberto Molle______

L’etichetta discografica salentina Dodicilune continua a produrre dischi che per definizione, possono essere collocati tra quelli di musica colta (in prevalenza jazz e dintorni). Quella è la linea, o meglio, si può tranquillamente intenderla come un’operazione culturale coraggiosa e controcorrente in tempi di facili derive mainstream.

Qui a leccecronaca.it abbiamo scritto diverse volte della musica di artisti che hanno pubblicato i loro dischi (spesso d’esordio) con Dodicilune.

Oggi ci occupiamo di un altro disco in uscita, che verrà presentato venerdì 21 settembre al Teatro Paisiello di Lecce; il riferimento è a Necessaire de Voyage, primo album del quintetto Kulu Sé Mama (nelle foto).

Componenti dell’attuale formazione sono cinque musicisti di lungo corso: Gabriele Rampino (sax tenore e soprano), Maurizio Bizzochetti (chitarre), Maurizio Ripa (piano), Maurizio Manca (basso elettrico) e Daniele Bonazzi (batteria).

Il progetto Kulu Sé Mama nasce verso la fine degli anni Ottanta da un’idea di Maurizio Bizzochetti, Gabriele Rampino e di altri validi musicisti come Matteo Alemanno Fabrizio, M. Coppola e Gennaro Rogges; in realtà il gruppo è stato un vero e proprio laboratorio di idee che ha visto militare nelle sue fila diversi musicisti legati ad un Jazz “altro”, orgogliosamente contaminato.

Nella musica di Kulu Sé Mama ci sono elementi che s’innestano su coordinate ben definite come la protofusion, il panafricanismo post-coltraniano e l’avanguardia jazz.

L’impianto musicale si muove su territori disegnati da sonorità non avulse da certa “elettricità”. Altri indizi che possono ampliare l’idea della loro musica sono: lo sconfinamento nello Spacejazz (sottogenere della musica new-age), ritmi non allineati, svisamenti improvvisi, retrogusto piacevolmente progressive. Tutti elementi che aiutano a delineare una struttura armonica che si fa trascendente, rituale, ancestrale.

L’appuntamento è allora per venerdì 21 settembre alle ore 21,00 presso il Teatro Paisiello di  Lecce. Ingresso 8 euro (15 euro incluso il cd).

“Nécessaire de Voyage” è sostenuto da Puglia Sounds Record 2018 (Regione Puglia – Fsc 2014/2020 – Patto per la Puglia – investiamo nel vostro futuro), l’evento è realizzato in collaborazione con Festinamente.

L’etichetta Dodicilune è attiva dal 1996. Dispone di un catalogo di oltre 240 produzioni di artisti italiani e stranieri ed è distribuita in Italia e all’estero da IRD. I suoi dischi possono essere acquistati anche online, ascoltati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo.

 

 

Roberto Molle

Category: Cultura, Eventi

Lascia un commento

banner ad
banner ad