banner ad

VERTICE SULL’ORDINE PUBBLICO IN PREFETTURA

| 26 settembre 2018 | 1 Comment

(Rdl)_______Dopo l’ episodio di lunedì sera, l’ ultimo di una lunga serie di violenze legate a spaccio di droga e risse fra immigrati, riunione questa mattina in Prefettura (nella foto), a Lecce, del Comitato Provinciale per l’ Ordine e la Sicurezza, presieduto dal Prefetto Claudio Palomba e con la partecipazione del sindaco Carlo Salvemini e dei comandanti di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.

E’ stato deciso di potenziare il controllo della zona nelle prossime settimane, con interventi della Forze dell’ Ordine in aggiunta ai servizi normalmente previsti.

Deciso anche un maggior rigore riguardo la vendita di bevande alcooliche e la presenza di parcheggiatori abusivi.

Sarà inoltre migliorata l’ illuminazione, e accresciuto l’ uso di telecamere di videosorveglianza.______

LA RICERCA nel nostro articolo di questa mattina

DUE ARRESTI PER DROGA IN ZONA STAZIONE

 

 

Category: Cronaca

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Michele Giordano - tramite mail ha detto:

    Dopo l’ennesimo episodio di violenza accaduto in città, una rissa tra extracomunitari con accoltellamento che ha spaventato cittadini e residenti, il centrodestra ha deciso di sostenere la mia richiesta di Consiglio comunale straordinario monotematico.
    Oggi è stata protocollata la proposta: io sono il promotore e il primo firmatario di questa importante iniziativa.
    È fondamentale che la discussione sul tema della sicurezza coinvolga tutti i soggetti presenti in Aula. Ognuno potrà dare un contributo e l’amministrazione, potrà esporre i suoi progetti per rendere più sicuri i quartieri attingendo anche dalle nostre idee e proposte.
    Abbiamo atteso fin troppo tempo e sono accaduti troppi episodi pericolosi: sfide a suon di bottiglie rotte, risse, accoltellamenti dal quartiere Rudiae a San Pio e persino nella Villa Comunale dove circolano tante famiglie.
    È venuto il momento di unire le forze e costruire una strategia comune coinvolgendo istituzioni e cittadini per il bene comune.

Lascia un commento

banner ad
banner ad