banner ad
banner ad

SANITARI DEL 118 AGGREDITI VERBALMENTE

| 3 ottobre 2018 | 1 Comment

(e.l.)______L’ azienda sanitaria di Lecce un’aggressione ai danni del personale del 118, avvenuta ieri sera in città, nei pressi dell’ex ospedale Galateo, dove un’ambulanza era intervenuta per prestare soccorso alle vittime di un incidente stradale, due donne e un minore.

Una di esse ha inveito contro i sanitari.

L’ autista del mezzo ha sporto denuncia.

In una nota diffusa in mattinata, la direzione generale dell’ ASL Lecce esprime “la più totale solidarietà nei confronti di tutto il personale coinvolto nell’aggressione e condanna fermamente un episodio che, purtroppo, si inscrive in una catena di accadimenti simili divenuta ormai non più tollerabile”.

Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere regionale de ‘La Puglia con Emiliano’ Paolo Pellegrino, che ha diffuso la seguente dichiarazione: “La sicurezza degli operatori del 118 è un tema non più rinviabile. La politica tutta e le istituzioni preposte diano subito un segnale. Non possiamo continuare ad assistere a un bollettino di guerra che mette a rischio non solo la regolare prosecuzione del servizio di assistenza, ma anche l’incolumità fisica e psichica degli stessi lavoratori. Ai quali va la mia più totale solidarietà e vicinanza”.

 

Category: Cronaca

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ordine professioni infermieristiche Lecce - tramite mail ha detto:

    Il sottoscritto dott. Marcello Antonazzo, Presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Lecce, esprime la più totale solidarietà e quella dell’intero Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori dei Conti al collega infermiere e all’intero equipaggio, in servizio presso il 118 dell’ASL LE, vittime dell’inqualificabile e violenta aggressione, avvenuta a Lecce il 02 ottobre u.s. nei pressi dell’ex Galateo, dove un’ambulanza del 118 è intervenuta rapidamente per prestare soccorso alle vittime di un incidente stradale.
    Purtroppo, non accenna a placarsi in provincia di Lecce la spirale di violenza che coinvolge il personale del 118. Appena un mese fa un altro episodio di violenza si è consumato nei confronti di un’altra collega.
    E’ questo il bilancio delle aggressioni ai danni di operatori sanitari negli ultimi mesi.
    Ora diciamo basta e chiediamo che siano presi dei provvedimenti a difesa del personale del 118 con una maggiore attenzione e presenza delle Forze dell’Ordine, con le conseguenti misure previste dalla legge in questi casi, quali il fermo di polizia e la denuncia d’ufficio all’autorità giudiziaria per gli aggressori.
    Quest’Ordine è vicino a tutti i Colleghi del 118 al fine di garantire una maggiore tutela professionale riservandosi di costituirsi parte civile in sede processuale.

Lascia un commento

banner ad
banner ad