banner ad
banner ad

LIBRI / GLI 80 ANNI DI SALVATORE SISINNI

| 24 dicembre 2018 | 1 Comment

di Raffaele Polo______

Termina l’anno e Salvatore Sisinni riesce ad imporre all’attenzione della nutrita schiera di opere prodotte nella nostra realtà salentina il suo ultimo ‘Quasi ottant’anni e li dimostro tutti’, edito da Sette Muse (euro 15).

Anche questa volta, il bravo medico scava nei ricordi e nelle memorie personali, concedendosi il lusso di una vera e propria autobiografia ricca di documentazione e foto d’epoca, inserendo nella linea cronologica dei ricordi gli ormai consueti addentellati didascalici, prendendo a piene mani da quelle reminiscenze scolastiche che fanno affiorare, senza ordine, i versi del Carducci, il volume della sfera e i quadri di Leonardo…

Sisinni ha questa caratteristica, quella propria di un laudator temporis acti di formazione cristiana e tutto d’un pezzo: a volte dimentica (volutamente, crediamo…) che i tempi sono cambiati e che la nostalgia andrebbe frequentata solo per pochi attimi, dedicando la propria attenzione ad operare, comunque, nel presente. Ma, alle soglie degli ottanta anni, possiamo lasciare che il bravo dottore ci sottoponga la sua mai esausta vena affabulatoria.

Lo teniamo presente, allora, come un prezioso testimone dei fatti, degli usi e costumi degli anni trascorsi. E ci piacciono, ci fanno tanta tenerezza quelle foto in bianco e nero che ci parlano il linguaggio dei nonni, con le pose studiate e i volti soffusi, sempre, di una impostata, dolce tristezza. Sisinni, con i suoi libri, continua nel non facile intento di riportarci quella ventata di ‘antiche buone cose’ che sono nel suo cuore, nella sua memoria e sono retaggio dei decenni passati.

Che male c’è, un fondo, nel continuare a ripetersi che, tutto sommato, era meglio prima?

‘L’autobiografismo non a tutti piace: alcuni lo tollerano, altri lo detestano. A me è sempre piaciuto e continua a piacere’ afferma l’autore, con grande sincerità.

E questa sua recente fatica (non ultima, siamo sicuri che il vulcanico dottore ha già in serbo prossime pubblicazioni…) lo dimostra ampiamente.

Una piacevole lettura, una nutrita schiera di materiale fotografico, una prosa piana e rassicurante fanno di ‘Quasi ottant’anni e li dimostro tutti’ un buon lavoro.

Chissà perché ma la memoria è corsa subito alle Memorie di un ottuagenario…. Ma Nievo è lontano, nel tempo, nella geografia e negli intenti….

Category: Cultura, Libri

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Fabio ha detto:

    Qualcuno sa dove si può comprare questo libro ?

Lascia un commento

banner ad
banner ad