banner ad

ULTIME DI NERA IN BREVE

| 28 dicembre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______

Agenti della Polizia di Stato della Questura di Brindisi (nella foto) hanno recuperato ieri in località Apani una cassaforte, buttata sulla strada da un grosso fuoristrada Hyunda Tcson, i cui tre occupanti si sono dati alla fuga, alla vista degli agenti che volevano fermarli per un controllo, attraverso vie secondarie di campagna, riuscendo a far perdere le proprie tracce.

Tornati sulla carreggiata principale, i poliziotti hanno trovato all’interno della cassaforte aperta due fucili da caccia, uno ad aria compressa, proiettili e documenti, attraverso cui sono risaliti al proprietario.

Si tratta di un docente in pensione, al quale era stata sottratta anche l’auto utilizzata dai ladri per la fuga, oltre la cassaforte, divelta dalle pareti di casa.

Mancavano i soldi e gli oggetti d’oro contenuti, tutto il resto gli è stato riconsegnato.

Il fuoristrada è stato ritrovata nella notte a Bari.

Le indagini sono ancora in corso.

 

Servizio straordinario di controllo del territorio dei Carabinieri a Maglie e dintorni. Otto le persone denunciate, per guida senza patente, guida di un veicolo sottoposto a sequestro amministrativo, guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, o di ebrezza alcolica.

 

In un box-garage alla zona 167, aveva nascosto mezzo chilo di micidiale eroina. Per questo motivo agenti della Squadra Mobile della Questura hanno arrestato Gennaro Merbo, 56 anni, di origini campane, ma residente a Lecce.

 

Offese, umiliazioni, violenze nei confronti della ex convivente. Queste le accuse con cui è finito in carcere Marco Scarantino, 37 anni, originario della Liguria. Il giovane, già diffidato per episodi analoghi, quando conviveva con lei appunto in Liguria, era andato a trovarla per Natale a Villa Castelli, dove la ragazza si era ne frattempo trasferita. L’invito ad andare via, secondo la denuncia della vittima, ha scatenato in lui nuove violenze.

 

C

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad