banner ad

STORIA DELLE PINETE DEL SALENTO. SANTA CESAREA

| 27 giugno 2019 | 0 Comments

di Fabio Coppola______

Santa Cesarea è un piccolo centro sulla costa adriatica salentina. Conosciuto principalmente per le terme, ma anche per i suoi beni paesaggistici. Tra questi la pineta, da cui godere di un ottimo panorama fino a scorgere i monti dell’Albania.

Durante la stagione estiva, spesso la pineta ha subìto incendi, probabilmente di origine dolosa (nella foto, quello del 20 luglio 2016, che ne distrusse dieci ettari).

La pineta di Santa Cesarea fa venire in mente il racconto di Raffaele Congedo in “Riflessioni sulla silvicultura naturalistica”.

L’autore, che era un dirigente del Corpo Forestale dello Stato di Lecce, affermava che la pineta di Santa Cesarea, come altre pinete del Salento, è un bosco artificiale risalente ai primi decenni del secolo scorso.

L’opera fu molto faticosa, poiché l’area è composta quasi interamente da roccia. Quindi per mettere a dimora le piantine, fu necessario scavare le buche nella roccia utilizzando i picconi, che dopo pochi colpi si danneggiarono. Pertanto la squadra di forestali fu affiancata da un fabbro per la riparazione degli attrezzi sul posto.

La terra fu prelevata a valle e portata a spalla sull’altura, poiché in quel periodo non esisteva la strada. Nonostante difficoltà e fatica, l’impianto fu completato con successo.

A volte si visitano o si vivono i luoghi con superficialità, senza essere informati sulla storia o le caratteristiche. Conoscendo la storia dei luoghi, forse ci sarebbe più rispetto e amore per l’ambiente.

 

Category: Cronaca, Cultura

Lascia un commento

banner ad
banner ad