banner ad

LA RISPOSTA DEL SOTTOSEGRETARIO ALL’AMBIENTE SALVATORE MICILLO: IL GOVERNO DA’ I NUMERI

| 10 luglio 2019 | 0 Comments

(Rdl)______La formula dei lavori parlamentari prevede una risposta immediata per questo tipo di interrogazioni. Il ministro Sergio Costa non c’era di persona, a rappresentarlo questa mattina c’era il sottosegretario Salvatore Micillo (nella foto), 39 anni, di Giugliano in Campania, sempre in quota M5S.

Che infatti ha risposto, assai in breve, novanta secondi in tutto, leggendo da un foglietto tutta una serie di riferimenti burocratici e rimandi tecnici, che già di per sè sono complicati da riferire in sede giornalistica, impossibili nella fattispecie causa l’audio basso della ripresa televisiva a nostra disposizione al momento, e la serie di numeri elencati uno dopo l’altro a proposito comunque di atti pregressi.

Abbiamo chiesto comunque la trascrizione stenografica ufficiale della risposta del sottosegretario Micillo all’ apposito ufficio della Camera dei Deputati, che ringraziamo per la consueta gentile e professionale collaborazione: solo che non sarà disponibile prima di domani mattina, e allora domani mattina lo pubblicheremo in maniera integrale.

“Per quanto riguarda la difformità del pozzo di spinta rispetto al progetto approvato, non è dato ricavare le misure del pozzo di spinta di 14 x 12 x 8,15 riportate nell’atto esecutivo” è l’unica frase specifica fornita dal sottosegretario, che per il resto si è ben guardato dall’ affrontare valutazioni propriamente politiche sull’intera questione, per di più, pure su questo aspetto particolare, senza fornire spiegazione alcuna, sul perchè non sia dato ricavare.

Le interroganti si sono dette insoddisfatte della risposta avuta, rimarcando il fatto che “gli interessi privati non possono venire prima della tutela ambientale e della sicurezza dei cittadini”.______

LA RICERCA nel nostro articolo immediatamente precedente

‘IL GASDOTTO VA BLOCCATO SUBITO!’. INTERROGAZIONE CHOC AL MINISTRO SERGIO COSTA, DA PARTE DI SARA CUNIAL E VERONICA GIANNONE: “”Quello che abbiamo segnalato è un vero e proprio reato che si va a sommare alla lunga lista di infrazioni già effettuate da Tap”

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad