banner ad

DIARIO DEL GIORNO / SABATO 5 OTTOBRE 2019

| 5 ottobre 2019 | 0 Comments

Buongiorno! Oggi è sabato 5 ottobre 2019.

Santa Flora.

Buon onomastico a tutte le nostre amiche e lettrici che portano questo nome.

 

Luna in primo quarto.

Da sempre l’uomo, per garantirsi la sopravvivenza, è vissuto in costante armonia con i molteplici ritmi della luna; molti monumenti significativi dell’antichità dimostrano quanta importanza gli antichi attribuissero all’osservazione e all’influenza degli astri e della luna.
Darwin, nella sua “Origine dell’uomo”, dice: l’uomo, come le belve e persino gli uccelli, è soggetto a quella misteriosa legge per la quale certi processi normali quali la gravidanza, la crescita delle piante, la maturazione dei frutti, e il decorso delle malattie, dipendono dai periodi lunari.
I nostri antenati avevano infatti scoperto che:
– molti fenomeni della natura (maree, nascite, ciclo mestruale, …) sono in relazione col corso lunare
– molti animali si regolano con la posizione della luna: ad es., gli uccelli raccolgono il materiale per i loro nidi solo in certi periodi, perché i nidi si asciughino più in fretta dopo la pioggia
– numerose attività quotidiane, come cucinare, mangiare, tagliarsi i capelli, lavorare in giardino, potare, concimare, lavare, fare uso di medicinali, raccogliere erbe medicinali sono soggetti ai ritmi lunari.

Quando la luna è fra terra e sole, noi non la vediamo: ci mostra la sua faccia scura. E’ luna nuova.
Poi la parte luminosa compare e aumenta (luna crescente) fino ad arrivare alla luna piena. Poi decresce (luna calante) fino a tornare alla fase di luna nuova.
A ogni fase della luna corrisponde nella natura un diverso stato energetico.

 

Come detto, da oggi, siamo in Luna in primo quarto, cioè Luna crescente: questa fase è un momento di potenziamento e rigenerazione: il corpo accumula forza ed energia.

E’ un buon periodo per fare progetti, prendere iniziativa, socializzare. Si ingrassa più facilmente, le ferite tardano a guarire, ciò che viene somministrato al corpo per la rigenerazione e il rafforzamento funziona doppiamente; sono giorni giusti anche per i massaggi rigenerativi e rinforzanti.

La biancheria, con la stessa quantità di detersivo, non si pulisce come in luna calante.

In luna crescente e luna piena nascono più bambini.
La terra si comporta al contrario: tutto fluisce, cresce, prolifica; i succhi risalgono, predomina la crescita in superficie.

Per questo, le piante e verdure che crescono in superficie vanno piantate o seminate in luna crescente, con l’eccezione delle verdure a foglia (insalate, spinaci, cavolo bianco e rosso) che vanno piantate in calante.

Sono i giorni giusti per rinvasare e trapiantare, innestare alberi da frutto.
Lo stesso tipo di energie della luna crescente si ritrovano nella fase che segue le mestruazioni: l’energia è più dinamica, è creativa, si è sessualmente più disposti, ci si sente più attraenti.

 

 

Il 5 ottobre del 1582 non esiste nel calendario gregoriano. I giorni che vanno dal 5 al 14 ottobre del 1582 vennero saltati per riallineare il calendario alle stagioni.

A Roma l’Accademia dell’Arcadia viene fondata nel 1690.

Nel 1789 migliaia di donne si recarono a piedi da Parigi a Versailles, nella cui reggia si trovava il re, per reclamare provviste di pane e di altri alimenti. Per avere un quadro più chiaro della situazione e sentirne la vicinanza alla popolazione venne chiesto al re di trasferirsi dalla sua reggia di Versailles a Parigi e per questo motivo il giorno successivo il re accordò di trasferirsi nel palazzo delle Tuileries.

 

Nel 1966 a Detroit viene sfiorata una catastrofe nucleare. A causa di un guasto nel sistema di raffreddamento avviene una parziale fusione del nucleo alla centrale elettronucleare Enrico Fermi. Fortunatamente la radiazione venne contenuta.

 

Proverbio salentino: E CUSSI’ TECIA LA MAMMA E CUSSI DECIA LU TATA CA PE COMU HAI ESTUTA PECCUSSI’ SI CARCULATA
Così diceva la mamma e così diceva il papà che per come sei vestita così vieni considerata.
Perché se è vero che l’abito non fa il monaco, in quanto un abito non può cambiare l’essenza di una persona, è altrettanto vero che gli altri ci giudicano dalle apparenze.

Category: Costume e società

Lascia un commento

banner ad
banner ad