DIARIO DEL GIORNO / DOMENICA 21 GIUGNO 2020

| 21 giugno 2020 | 0 Comments

Buongiorno! Oggi è domenica 21 giugno 2020.

San Luigi Gonzaga, protettore di giovani, scolari e studenti.

 

Scatta il solstizio d’estate, il sole raggiungerà il suo punto più alto dando vita al giorno più lungo dell’anno con ben 15 ore e 15 minuti di luce. Da questo momento in poi le giornate tenderanno nuovamente ad accorciarsi.

 

Da questa mattina è  Luna Nuova.

Questa fase è un momento di passaggio e grande trasformazione, caratterizzato da una forte energia rinnovatrice.
Ad esempio, chi digiuna in luna nuova, previene molte malattie poiché il corpo ha una maggiore capacità di disintossicarsi; è il giorno più propizio per liberarsi dalle cattive abitudini; alberi malati, dopo la potatura (che deve avvenire in luna calante), possono guarire.
Lo stesso tipo di energie della luna nuova si possono ritrovare nella donna nei giorni di flusso mestruale: sono giorni di rilascio di energie e trasformazione, in cui l’energia fisica e quella mentale sono al minimo, affiorano le emozioni e l’estrema sensibilità che caratterizza questi giorni  può rendere il mondo esterno troppo pesante da affrontare.

 

1970. A Città del Messico il Brasile conquista il terzo titolo mondiale battendo in finale l’Italia per 4-1.

 

Proverbio salentino: LE FENESCIE TE LU PAISE TENENU SEMPRE LE RICCHIE TISE.
Le finestre del paese hanno sempre le orecchie tese.
Ed in un passo del NFIERNU del noto poeta dialettale cavallinese Giuseppe De Dominis, in arte Capitan Black, proprio questo concetto viene così esplicitato.

Ohimmé, quantu se nganna ci se crite,
ca nu se ppura mai se faci male!
Porta le ricchie e sente ogne parite
porta la ucca e pparla ogne scrasciale.

Sopratutto nelle piccole comunità, dove ci si sente come una grande famiglia, c’è una grande attenzione gli uni per gli altri, una sorta di controllo sociale che mette all’indice e penalizza, chi esce fuori dalle norme che la comunità si dà.
Questo se da una parte tranquillizza, perché ognuno sa di poter contare sugli altri, certamente penalizza quegli spiriti liberi che amano sperimentare e portarsi al di là delle norme e degli steccati.

Category: Costume e società

Lascia un commento