DIARIO DEL GIORNO / MARTEDI’ 15 SETTEMBRE 2020

| 15 settembre 2020 | 0 Comments

Buongiorno! Oggi è martedì 15 settembre 2020.

Beata Vergine Maria Addolorata.

A Parma, la nostra amica di Galatina Emi Rizzo compie 42 anni: buon compleanno!

Nel 1993, a Palermo, un commando capitanato da Salvatore Grigoli “U Cacciatori” uccide don Giuseppe Puglisi davanti alla sua casa in piazza Anita Garibaldi, nel quartiere Brancaccio, nel giorno del suo 56° compleanno.

Padre Puglisi, da sempre impegnato nel sociale, aiutò molti bambini e adolescenti delle zone più pericolose di Palermo facendo capire loro che poteva esserci un’altra via per ottenere onore e rispetto lontano da quella mafiosa. Durante le sue omelie si rivolgeva spesso ai mafiosi che minacciarono più volte di ucciderlo, ritenendolo un ostacolo alla loro opera malavitosa. Per questo motivo decisero di ucciderlo con una vera e propria esecuzione in stile mafioso. Il 25 maggio del 2013 , sul prato del Foro Italico di Palermo, è stato proclamato beato davanti ad una folla di oltre centomila fedeli. Don Giuseppe Puglisi è il primo martire della Chiesa ad essere stato ucciso dalla mafia.

 

Proverbio salentino: SE SI FESSA STATTE A CASA TOA
Se sei fesso resta nella tua casa.
Si utilizza questo proverbio quando si parla di qualcuno che si è avventurato su un terreno che non è il suo ed è stato raggirato, o comunque ha subito un danno.
Oppure viene utilizzato da qualcuno che impietosamente con autoironia lo riferisce a se stesso per essersi comportato ingenuamente, magari cedendo alle lusinghe di qualcuno o di qualcuna.
E’ comunque un rammentare a se stessi che non bisogna abbassare la guardia quando ci si allontana dalla propria casa, dai propri affetti, dalle persone che ci vogliono bene e ci proteggono, invece spesso ci sopravvalutiamo e ci avventuriamo in situazioni che poi non riusciamo a gestire.

Category: Costume e società

Lascia un commento