DIARIO DEL GIORNO / MERCOLEDI’ 30 DICEMBRE 2020

| 30 dicembre 2020 | 0 Comments

Buongiorno! Oggi è mercoledì 30 dicembre 2020.

Sant’Eugenio.

Due giorni a Capodanno.

Nella notte di San Silvestro si sono rifugiate in parte le usanze dei Saturnali che la Chiesa aveva a poco a poco scacciato dai giorni che precedevano e seguivano il Natale, di cui molte sono confluite nel Carnevale.

Qualcuna è sopravvissuta. A Ferrazzano, in provincia di Campobasso, per esempio, compagnie di giovani girano per il paese cantando strofette satiriche e scherzose, rivolte a chi durante l’ anno ha suscitato pettegolezzi di qualsiasi tipo.

Fino a qualche decennio fa, in più parti sopravvivevano antiche pratiche divinatorie, viste come prefigurazioni dell’ anno nuovo, perché in questi giorni immediatamente precedenti, di ri-creazione e di rinnovamento, sarebbe contenuto in nuce tutto quanto l’ anno che verrà.

 

Da questa mattina è Luna Piena.

In questa fase, la Luna si trova dietro la Terra; uomini, animali, piante percepiscono chiaramente una forza che corrisponde al cambiamento di direzione degli impulsi della luna da crescente a calante. E’ un momento di massima potenzialità dell’energia vitale.
I sonnambuli si muovono nel sonno, le ferite sanguinano di più, si registra un aumento di incidenti e violenza, nascono più bambini.

In giardino, le erbe medicinali colte in luna piena sprigionano maggiori forze, gli alberi ora potati potrebbero morire, la concimazione è più efficace.
Lo stesso tipo di energie della luna piena si ritrova nella fase dell’ovulazione: fertilità, pienezza di energia, sia fisica, sia emotiva.

 

1922. Come oggi viene costituita ufficialmente l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS).

 

Proverbio salentino: MEGGHIU NNA FESTA RANDE CA CENTU PICCICCHE
Meglio una festa grande che cento piccole.

 

Category: Costume e società

Lascia un commento