DIARIO DEL GIORNO / MERCOLEDI’ 13 GENNAIO 2021

| 13 gennaio 2021 | 1 Comment

Buongiorno! Oggi è mercoledì 13 gennaio 2021.

La Chiesa festeggia San Remigio.

 

Da questa mattina è Luna Nuova.

Questa fase è un momento di passaggio e grande trasformazione, caratterizzato da una forte energia rinnovatrice.

Ad esempio, chi digiuna in luna nuova, previene molte malattie poiché il corpo ha una maggiore capacità di disintossicarsi; è il giorno più propizio per liberarsi dalle cattive abitudini; alberi malati, dopo la potatura (che deve avvenire in luna calante), possono guarire.
Lo stesso tipo di energie della luna nuova si possono ritrovare nella donna nei giorni di flusso mestruale: sono giorni di rilascio di energie e trasformazione, in cui l’energia fisica e quella mentale sono al minimo, affiorano le emozioni e l’estrema sensibilità che caratterizza questi giorni  può rendere il mondo esterno troppo pesante da affrontare

 

 

Ventisei anni fa, come oggi, nel 1995, gli accordi di Dayton per la pace in Bosnia vengono firmati a Parigi tra il presidente bosniaco Alija Izetbegovic, il presidente serbo Slobodan Milošević, e il presidente croato Franjo Tuđman. La Jugoslavia non esiste più, dopo l’ intervento della Nato occidentale.

 

13 gennaio di nove anni fa. La nave da crociera Costa Concordia, con oltre quattromila duecento persone a boro, urta gli  scogli a cinquecento metri dall’Isola del Giglio, provocando una falla di settanta metri nello scafo e causando trentaquattro morti e ottanta feriti.

 

Come abbiamo iniziato a vedere ieri, e come continueremo a vedere nei prossimi giorni, il lungo periodo che porta alla primavera era contrassegnato da cerimonie per purificare gli uomini, gli animali, e i campi, e per favorire, propiziando gli dei, il rinnovamento del cosmo.

Nell’ antica Roma, per esempio, nel mese di gennaio erano indette le così dette ‘ferie sementine’, durante le quali si procedeva alla perlustrazione dei campi e dei villaggi e si offrivano alle dee Cerere e Terra latte, mosto cotto, farro e il sacrificio di una scrofa gravida.

In tutto questo periodo le giovenche adoperate nel lavoro agricolo venivano lasciate a riposo, e anzi abbellite con ghirlande e corone di fiori.

 

Proverbio salentino: OSCE ACQUA CRAI IENTI TUTTU CANGIA A NNU MUMENTU
Oggi acqua domani vento tutto cambia in un momento.

Come dire che del domani non vi è certezza,

Category: Costume e società

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Elena Vada ha detto:

    Come inizia bene, questo mercoledì 13! Grande fortuna … per chi ci crede. Giocate, provate, tentate, TUTTO!

Lascia un commento