DIARIO DEL GIORNO / DOMENICA 11 APRILE 2021

| 11 aprile 2021 | 0 Comments

Buongiorno!

Oggi è domenica 11 aprile 2021.

San Stanislao.

 

11 aprile 1987. Muore, probabilmente suicida, Primo Levi, cadendo o gettandosi dalle scale della sua casa di Torino.

Il suo romanzo più famoso, sua opera d’esordio, è “Se questo è un uomo”, che racconta le sue terribili esperienze in un campo di sterminio nazista, considerato un classico della letteratura mondiale.

 

Ricordiamo ai nostri amici dal pollice verde i lavori da portare a termine entro la fine di questo mese.
Concimate e date terra ad asparagiaie e carciofaie. Controllate i nuovi impianti e gli innesti, fermando con legature adeguate i giovani germogli. Continuate con i trattamenti pre e post floreali agli alberi da frutto. Date aria agli impianti di copertura.
Terminate di preparare il terreno per le semine e i trapianti estivi. Preoccupatevi di acclimatare le piantine da trapiantare in terreno aperto. Munite di sostegni i piselli rampicanti. Rincalzate le patate. Semine in ambiente protetto: concludete le semine come nel mese di marzo; poi, nella terza decade del mese, passate alle semine in terreno aperto. Semine e trapianti in terreno aperto: patate, ravanelli, rucola, carote; cicorie da taglio e lattughe di ogni genere; bieta da taglio e da orto; agretti; sedano, prezzemolo, basilico; fagiolini nani e rampicanti; zucche, zucchine, cavoli estivi; pomodori, peperoni, melanzane; cetrioli, meloni, cocomeri.
Ripulite gli arbusti sfioriti. Fate i vasi di crisantemi. Seminate tutte le varietà semirustiche annuali. Mettete a dimora bulbi e rizomi a fioritura estiva. Rinvasate o colmate i vasi da portare all’esterno. Continuate a sfalciare il tappeto erboso.

 

Proverbio salentino: NU BESSERE MUTU TUCE, CA TUTTI TE SUCANU, NU BESSERE MUTU MARU CA TUTTI TE SPUTANU
Non essere molto dolce, che tutti ti succhiano, non essere molto amaro che tutti ti sputano.
Ancora una volta la saggezza popolare ci ricorda che “in medio stat  virtus“, quindi bisognerebbe evitare di eccedere, sempre, anche quando come indole magari saremmo portati a fare del bene.

Category: Costume e società

Lascia un commento