VIDEO CHOC DELL’ASSOCIAZIONE ULIVIVO

| 27 giugno 2021 | 0 Comments

SI STRINGE IL CUORE A GUARDARLO, MA E’ UNA TESTIMONIANZA PREZIOSA, SU COME E’ DEGENERATA LA QUESTIONE XYLELLA

(Rdl)______Riproduciamo per la sua rilevanza di testimonianza preziosa e  per il suo valore di documentazione storica, il video diffuso due giorni fa sui suoi canali social dall’ associazione UliVivo. A guardarlo, si stringe il cuore. Però – anzi, proprio per questo – invita alla riflessione.

UliVivo è un comitato di cittadini e associazioni nato per difendere gli Ulivi della Puglia dalle eradicazioni, e per tutelare il nostro territorio, il nostro paesaggio, la nostra salute e le nostre tradizioni.

Come scrivono essi stessi, “in un silenzio assordante, in Puglia la campagna di espianti di ulivi, spesso millenari e sanissimi, sta procedendo a ritmi vertiginosi, sradicando con essi la nostra identità e le nostre tradizioni, distruggendo paesaggio ed ecosistemi, in nome di una sbandierata Emergenza Xylella”.

Poi, a proposito di questo video da loro realizzato, tre giorni fa, nella zona di Masseria Spetterrata,  nei pressi di Fasano e di Ostuni, hanno anticipato solo poche parole: “Si è consumato l’ennesimo crimine di stampo mafioso a cura delle istituzioni politiche regionali, degli apparati burocratici, enti di ricerca, associazioni di categoria, tutti accomunati da un elemento in comune: la corruzione”.

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento