DIARIO DEL GIORNO / MERCOLEDI’ 29 GIUGNO 2022

| 29 Giugno 2022 | 0 Comments

Buongiorno!

Oggi è mercoledì 29 giugno 2022.

Santi Pietro e Paolo.

Auguri di buon onomastico a tutte e a tutti i nostri amici e amiche, lettori e lettrici, che portano questi nomi.

 

A Lecce buon compleanno alla professoressa Maria Rosaria Ferilli, che compie 79 anni.

 

Secondo la tradizione durante i loro viaggi di evangelizzazione i Santi Pietro e Paolo giunsero a Galatina.

L’apostolo Pietro si fermò in contrada San Vito e riposò su una grossa pietra. I galatinesi custodiscono questa pietra nella Chiesa matrice dedicata proprio a San Pietro.

Paolo invece fu ospitato in una casa nel luogo dove ora si trova la Chiesetta di San Paolo. Il santo concesse al feudo di Galatina l’immunità dai veleni attraverso l’acqua del pozzo presente ancora oggi all’interno della Chiesetta. La Chiesetta di San Paolo viene aperta al pubblico ogni anno in occasione dei festeggiamenti in onore dei due Santi.

 

Da questa mattina diamo in Luna Nuova.

Questa fase è un momento di passaggio e grande trasformazione, caratterizzato da una forte energia rinnovatrice.

Ad esempio, chi digiuna in luna nuova, previene molte malattie poiché il corpo ha una maggiore capacità di disintossicarsi; è il giorno più propizio per liberarsi dalle cattive abitudini; alberi malati, dopo la potatura (che deve avvenire in luna calante), possono guarire.
Lo stesso tipo di energie della luna nuova si possono ritrovare nella donna nei giorni di flusso mestruale: sono giorni di rilascio di energie e trasformazione, in cui l’energia fisica e quella mentale sono al minimo, affiorano le emozioni e l’estrema sensibilità che caratterizza questi giorni  può rendere il mondo esterno troppo pesante da affrontare.

 

Nella notte tra il 29 e il 30 giugno 1934 ha luogo la cosiddetta “Notte dei lunghi coltelli”, epurazione nazista dei vertici della truppe speciali SA e degli oppositori di Adolf Hitler

 

Proverbio salentino: MEGGHIU NNA FESTA RANDE CA CENTU PICCICCHE
Meglio una festa grande che cento piccole.

Category: Costume e società

Lascia un commento