LA TETTOIA DI SANTA ROSA DA RIQUALIFICARE

| 8 Luglio 2022 | 0 Comments

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Il presidente dell’associazione Rione Santa Rosa Pierluigi Caiulo ci manda il seguente comunicato______

 

Da più di un mese l’associazione Rione Santa Rosa APS riceve molteplici segnalazioni di cittadini residenti della zona che evidenziavano lo stato di abbandono ed incuria relativamente alla struttura “La Tettoia” sita in via adda nel quartiere Santa Rosa.

Nello specifico i residenti della zona lamentano che un nutrito gruppo di ragazzi durante l’arco della giornata salta la recinzione o si infila in alcune parti di recinzione divelta per “occupare” i campetti presenti all’interno della struttura.

Ne consegue che questa situazione nelle ultime settimane stia degenerando, in quanto molti residenti della zona, esasperati dagli schiamazzi continui, in orari dediti al riposo pomeridiano, tentano di richiamare bonariamente l’attenzione dei ragazzi a lasciare la struttura ma con risultati controproducenti.

Ad un potenziale problema di ordine pubblico, si aggiunga un’evidente criticità inerente l’incolumità per gli stessi ragazzi che “occupano” la struttura, in disuso da diversi anni, ma accessibile perché le porte e finestre sono state già oggetto di vandalismo.

Inoltre sussiste un problema di sicurezza perché all’interno e nei pressi della struttura sono presenti erbacce e materiale di risulta che potrebbero essere un potenziale pericoloso per incendi oltreché per l’igiene pubblica.

Una PEC è stata indirizzata all’Amministrazione Comunale, all’Assessorato Sport ed Impiantistica sportiva, in data 10/06 e ripetuti solleciti via e-mail agli Uffici tecnici del Comune e al Comando di Polizia Locale, il tutto supportato da foto, esponendo lo stato di degrado e di pericolosità della struttura.
Ad oggi nulla è stato fatto, nessuno dell’Amministrazione Comunale ci ha contattato e questo approccio poco collaborativo nei confronti dell’associazione, che rappresenta quotidianamente le istanze dei cittadini residenti, è assolutamente irrispettoso.

Invitiamo l’Amministrazione Comunale a farsi un giro per il quartiere e rendersi conto di tante situazioni di disagio che cittadini e commercianti subiscono.

Category: Cronaca, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento