DIARIO DEL GIORNO / VENERDI’ 19 MAGGIO 2023

| 19 Maggio 2023 | 0 Comments

Buongiorno!

Oggi è venerdì 19 maggio 2023.

San Crispino e San Ivo.

Tanti auguri di buon compleanno al nostro amico di Ottaviano Aniello Annunziata.

E auguri a Rosanna Quarta, titolare della  Quarta Agency Events & Communication, che a Lecce oggi festeggia il suo compleanno.

Da questa sera siamo in Luna Nuova.

Questa fase è un momento di passaggio e grande trasformazione, caratterizzato da una forte energia rinnovatrice.

Ad esempio, chi digiuna in luna nuova, previene molte malattie poiché il corpo ha una maggiore capacità di disintossicarsi; è il giorno più propizio per liberarsi dalle cattive abitudini; alberi malati, dopo la potatura (che deve avvenire in luna calante), possono guarire.
Lo stesso tipo di energie della luna nuova si possono ritrovare nella donna nei giorni di flusso mestruale: sono giorni di rilascio di energie e trasformazione, in cui l’energia fisica e quella mentale sono al minimo, affiorano le emozioni e l’estrema sensibilità che caratterizza questi giorni  può rendere il mondo esterno troppo pesante da affrontare.

Undici anni fa, il 19 maggio 2012, tre bombe al gpl esplodono davanti all’Istituto Professionale “Morvillo Falcone” di Brindisi, provocando la morte di una studentessa sedicenne, Melissa Bassi, e diversi feriti.

Grande emozione in tutta Italia, subito ipotesi tra cui quella del terrorismo politico. Il M5S, cominciava a cogliere i primi risultati, e furono in molti a temere che contro di esso si potesse utilizzare lo stesso sistema con il quale negli anni Settanta fu messa fuori gioco un’altra forza di opposizione, il M.S.I. che proprio mentre cominciava a crescere nei consensi raddoppiando i voti, fu criminalizzata, utilizzando appunto delle bombe.

Ma il M5S, a differenza del MSI, poteva contare su un’arma, la rete. Immediatamente partì la controffensiva mediatica, alle televisioni ed ai giornali questa volta rispondeva la rete, fatta di blog, di giornali on line, di Facebook e via discorrendo.
Questa volta il potere aveva compreso che non c’era nulla da fare.

Nel giro di tre settimane, il colpevole è identificato e catturato, un commerciante di Copertino, reso folle da vicende legate alla sua attività e dal rancore contro lo Stato cui le imputava. E’ stato condannato all’ ergastolo.

Proverbio salentino: LU CANE SECUTA LU STRAZZATU
Il cane insegue lo straccione.
Questo vecchio adagio dialettale sta a significare che su coloro che sono in difficoltà, spesso il destino si accanisce con un susseguirsi di eventi negativi.
Se invece vogliamo essere meno serafici e più prosaici, possiamo anche dire, che quando qualcuno è in difficoltà, sono in tanti a voler approfittare di quel momento di debolezza, per impossessarsi di qualche bene che in altri momenti sarebbe stato strenuamente difeso, così come ci sono coloro che si accaniscono contro qualcuno quando questi è in difficoltà non avendo avuto il coraggio di farlo quando stava bene.

Category: Costume e società

About the Author ()

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.