KALISPERA AscoltiSuoniVisioni della sera Anno bodiniano 2014

| 2 agosto 2014 | 0 Comments
Il Presìdio del Libro_Archivio del Libro d’artista VerbaManent ripropone nello “spazio del secondo orizzonte” della Rassegna estiva artistico_letteraria KALISPERA_AscoltiSuoniVisioni della Sera, giunta alla sua quinta edizione, due nuovi appuntamenti letterari organizzati con la fattiva collaborazione dell’Associazione culturale Ionia e con il Patrocinio del Comune di Sannicola_Assessorato alla Cultura.
Macelleria Equitalia di Giuseppe Cristaldi, ed. Lupo,  verrà presentato nella serata del 6 agosto, ore 21, nella suggestiva e accogliente Piazzetta dei SS. Medici di Sannicola dalle lettrici della Compagnia di Lettura:  AnnaCampagna, MaddalenaCastegnaro, MarilenaDeStasio, ElisabettaRenna, MariaRosco
Cinque racconti esistenziali determinati dalla crisi odierna. Uno scenario intimamente operaio e contadino devastato dal propagarsi inarrestabile della macchina istituzionale che attraverso i suoi apparati di riscossione forzata dei tributi Equitalia, attiva pignoramenti di mobili prima e immobili poi.
E dopo ancora, la nascita di un’organizzazione criminale posta tra Equitalia e il cittadino insolvente, dedita alla compravendita illecita dei beni.
L’aggressione definitiva di un popolo indifeso e ridotto alla miseria, dove anche la vergogna e l’umiliazione fisica rientrano nella salvaguardia economica.
Macelleria Equitalia è la precisa analisi dell’ultima Italia, delle meccaniche di un sistema malato che costringe all’esclusione violenta dell’uomo dallo Stato ma è anche il ritorno a quell’umanità spoglia, nuda, essenziale dove i reduci sono blocchi di pietra abbandonati a loro stessi, perché se a una statua cambi la postura, anche di poco, ne va del santo.
Ha scritto Michele Placido: “Credo che il talento di Giuseppe sia proprio il saper raccontare permettendo a chiunque di sentirsi a casa, anche a chi, il dialetto pugliese, non sa nemmeno che cosa sia. Cinque racconti, cinque storie, cinque vite; è il mondo al contrario, siamo noi adesso la  carne equina, siamo noi la vera carne da macello”.
Per il gentile pubblico: ‘Mpille   Ursuli chini te mieru  Mbile te acqua
 
A conclusione della Rassegna Kalispera, seguirà nella serata dell’8 agosto, h 21.00 la presentazione del libro “Come è profondo il mare – la plastica, il mercurio, il tritolo e il pesce che mangiamo” , di Nicolò Carnimeo, Giornalista, Scrittore, Docente di Diritto della navigazione e dei trasporti dell’ Università di Bari. Proiezione di slide show dell’autore.
Converseranno con l’autore le lettrici della Compagnia di letturaAnnaCampagna, MaddalenaCastegnaro, MarilenaDeStasio, ElisabettaRenna, MariaRosco.
 
Al gentile pubblico verrà offerta la degustazione dell’ ipertorta d’arte Kalispera creata dal cake designer MARCO ANDRONICO della Pasticceria “PICCI&CAPRICCI” di SANNICOLA e ispirata al mare.
 
Con la forza di un ricatto/l’uomo diventò qualcuno/resuscitò anche i morti/ spalancò prigioni…/Innalzò per un attimo il povero/ad un ruolo difficile da mantenere/poi lo lasciò cadere/a piangere e a urlare/solo in mezzo al mare./ Com’è profondo il mare.
Lucio Dalla
Il volume, edito da ChiareLettere, è un’appassionante e rigorosa inchiesta che l’autore compie per spiegare, in maniera chiara e documentata, perché il nostro mare, che non è solo il mare nostrum, ma il mare dei bacini e degli oceani, non è “tanto profondo” da poter accogliere tutti i nostri rifiuti. Più che un’inchiesta è un viaggio inchiesta.
Scrive nella prefazione-testimonianza un altro grande scrittore di mare, Predrag Matveyevic: “Leggere oggigli scritti di Nicolò Carnimeo è come viaggiare ancora con lui, confrontarsi con la realtà che ci circonda e con noi stessi”.
Quale sarà il destino del mare? Solo chi lo ama veramente potrà salvarlo nella consapevolezza che proteggerà la vita dell’intera umanità.

 

Category: Cultura

Lascia un commento