banner ad

E’ IDONEO A FARE IL VIGILE DEL FUOCO D’ESTATE MA NON D’INVERNO

| 6 settembre 2014 | 0 Comments

Vigile del fuoco idoneo solo per l’assunzione a tempo determinato ma non per quella a tempo indeterminato: il Tar Lazio accoglie il ricorso di un candidato leccese 

Il contenzioso traeva origine dall’esclusione di un candidato leccese dalla selezione bandita nel 2007 dal Ministero degli Interni, per la stabilizzazione dei c.d. discontinui; ossia dei vigili del fuoco con contratto a tempo determinato che ambiscono ad un contratto a tempo indeterminato.

In particolare, l’Amministrazione, rilevato un presunto problema alla vista del candidato (ansiometropia ipermetropica con stereopsi presente solo con correzione in OS con + 3,5 sferico, stereopsi assente in visus naturale), lo aveva ritenuto inidoneo ad essere stabilizzato escludendolo dal concorso, salvo poi ritenerlo idoneo a fare il vigile del fuoco precario, assumendolo per altri 20 giorni con  contratto a tempo determinato, tutt’ora in corso presso il Comando dei Vigili del Fuoco di Lecce.

Esclusione che il candidato ha immediatamente contestato innanzi al TAR Lazio, tramite l’Avv. Alfredo Matranga, provando con apposita nuova documentazione medica l’insussistenza della presunta causa di inidoneità. Del resto, hanno aggiunto i legali in udienza, che la circostanza che il ricorrente non fosse assolutamente affetto dal presunto problema alla vista accertato dalla Commissione medica, è dimostrata dal fatto che lo stesso dopo l’esclusione è stato nuovamente assunto dal Comando di Lecce per altri 20 giorni.

Il TAR del Lazio, accogliendo le censure formulate da ricorrente nel proprio ricorso, rilevato l’irrazionale operato dell’Amministrazione, con ordinanza del 5 settembre n. 9445 ha sospeso l’efficacia del provvedimento di esclusione impugnato, ordinando all’Amministrazione, ed in particolare alla Commissione medica dell’Ospedale Militare Celio di Roma, di procedere ad una nuova visita del ricorrente alla luce anche della nuova documentazione medica dallo stesso prodotta in giudizio.

Lo stesso Tar capitolino ha fissato la prossima udienza per l’11 novembre 2014 per il prosieguo del giudizio.

 

 

N

Category: Costume e società

Lascia un commento

banner ad
banner ad