Congedo: “Piano di riordino, si ascolti il territorio e non i candidati alle primarie”.

| 27 Settembre 2014 | 0 Comments

“Continuano a rincorrersi le notizie sulla stampa sulla nuova riorganizzazione delle strutture ospedaliere, tra tagli e chiusure di reparti, mentre gli assessori regionali sono in tour elettorale negli ospedali del Salento e parte il toto-nomine per i possibili commissari dei direttori generali delle Asl in scadenza. Un clima di totale incertezza e confusione di cui a farne le spese sono come sempre i cittadini”. Lo dichiara in una nota il Vicecapogruppo vicario di Forza Italia, Erio Congedo. “La sanita’ ed il diritto alla salute -prosegue- sono temi troppo delicati per essere appannaggio di una parte politica e funzionali alle strategie del centrosinistra in vista delle primarie. Si parla di tagli ai posti letto e di chiusura di reparti che incideranno sensibilmente sul servizio sanitario offerto, gia’ di qualita’ a dir poco discutibile. La paventata chiusura dei reparti di Ginecologia, Ostetricia e Geriatria dell’ospedale di Copertino, per esempio, causerebbe gravissimi disagi alla popolazione ed il Salento ha gia’ dato troppo in termini di sacrifici. Eppure, la Giunta Regionale continua a sostenere di aver ripianato il deficit sanitario…ma, allora, perche’ si continua a insistere sul fronte dei tagli? Tagli che, peraltro, andrebbero condivisi con il territorio, aprendo una fase di dialogo con i sindaci. E, invece -conclude- la sanita’ continua ad essere solo terreno di contesa per le primarie del centrosinistra, nonostante i cittadini paghino ben oltre l’1.8 miliardi di euro di tasse regionali aggiuntive senza ricevere servizi adeguati in cambio”.

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento