FINISCE IN CARCERE UNA BADANTE ROMENA, ACCUSATA DI MALTRATTAMENTI NEI CONFRONTI DELL’ ANZIANA DI SAN FOCA CHE “ASSISTEVA”

| 9 giugno 2015 | 0 Comments

(t.l.)______Una donna di origine romena, da tempo residente nel Salento, Gina Rusu (nella foto), 48 anni, badante, è stata arrestata dai carabinieri, su ordinanza del sostituto procuratore Massimiliano Carducci, con l’ accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni, percosse e violenza privata. Si trova ora nel carcere di Borgo San Nicola.

Ieri pomeriggio i militari dell’ arma accorsi in un’ abitazione di via Duce degli Abruzzi, a San Foca, hanno trovato un’ insolita scena: l’ anziana proprietaria visibilmente scossa, che i vicini cercavano di consolare, e la badante, la Rusu, appunto, visibilmente ubriaca, che delirava.

Dopo aver preso fiducia e coraggio, l’ anziana ha raccontato che la badante, alla quale forniva vitto, alloggio e compenso, negli ultimi tempi sempre più facilmente in preda ai fumi dell’ alcool, era diventata violenta e aggressiva e che spesso l’ aveva picchiata in vari modi.

Successivamente, è stata medicata dal personale medico del 118, per ferite in varie parti del corpo, mentre un’ altra ambulanza ha portato la Rusu in ospedale.

Questa mattina l’ arresto.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento