INIZIATIVE / PASSEGGIATA E OSSERVAZIONE ASTRONOMICA A SAN CASSIANO DOMENICA 21

| 20 Giugno 2015 | 0 Comments

Domenica 21 giugno, alle ore 17.45, escursione nel Parco dei Paduli di San Cassiano, e, a seguire, osservazione astronomica.

Dalle 19.30, in uno dei punti più bui della provincia, tra la quiete degli ulivi in riposo e i rifugi biodegradabili dell’Uliveto pubblico del Parco Paduli, una degustazione di prodotti a chilometro zero, curata dal gruppo di “Abitare i Paduli”, accompagna i visitatori tra mito e poesia in un affascinante viaggio romantico intorno alle stelle delle costellazioni estive, alla ricerca della stella maestra, mentre la Via Lattea sale imperiosa nel cielo stellato riempiendo i nostri occhi della sua meravigliosa bellezza.

Grazie ai telescopi che il Gruppo Astrofili Salentini mette a disposizione, è possibile ammirare in tutto il suo splendore il Pianeta Giove circondato dall’affetto dei satelliti “medicei” Io, Europa, Ganimede e Callisto in congiunzione stretta con il pianeta Venere, il Signore degli Anelli Saturno, visibile per tutta la serata, e alcuni oggetti del profondo cielo.

Dalle 17.45, con raduno presso il Laboratorio Mobilità, via della Vittoria n°151, S.Cassiano, un’escursione si muove tra piante spontanee che la tradizione vuole, in questo giorno, cariche di potenza divinatoria. Il percorso parte dalla Porta del Parco di San Cassiano, sita tra un bosco di lecci ed un punto panoramico, dal quale è possibile osservare l’area olivetata dei Paduli. Raggiunge l’“Avisu”, una delle più grandi vore naturali che caratterizzano il territorio dei Paduli e, percorrendo vie rurali, arriva nell’agro di Scorrano. Percorre suggestivi sentieri alberati e dopo aver attraversato uliveti secolari, si addentra in suggestivi boschi di querce, tracce dell’antico Bosco Belvedere, che fino al 1800, popolava il territorio dei Paduli.

Per l’escursione è previsto un contributo di partecipazione. Possibilità di affitto bici.

Ulteriori informazioni telefonando ai numeri 377/5341053, 345/2347258.

Category: Costume e società

Lascia un commento