PROBLEMI PER UNA SCUOLA DI PORTO CESAREO

| 31 ottobre 2015 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Da Lecce, Casa Pound ci manda il seguente comunicato______

La sicurezza dei ragazzi non può aspettare”, questo il testo dello striscione affisso da CasaPound Italia a Porto Cesareo per protestare contro le innumerevoli carenze strutturali della scuola media statale ‘Don Rua’, alla quale sono stati posti simbolicamente anche i sigilli in corrispondenza degli ingressi dallo stesso movimento.

Con questa azione abbiamo voluto denunciare le condizioni deprecabili in cui versa la scuola media Don Rua. Crepe nei muri, muffe e rigonfiamenti con pericolo di distacco dell’intonaco a causa dell’umidità, non possono essere il contesto in cui gli studenti seguono le lezioni.

Chiediamo pertanto alle istituzioni un intervento tempestivo e risolutivo che restituisca alla cittadinanza un edificio scolastico sicuro, dove gli studenti possano esercitare il diritto allo studio, senza rischi per la loro salute.

Il nostro movimento pretende che vengano stanziate maggiori risorse per l’istruzione e l’edilizia scolastica, così da non dover riscontrare sul territorio la presenza di istituti così fatiscenti. Continueremo a vigilare sulle condizioni della scuola Don Rua e saremo al fianco dei genitori degli studenti per ottenere quanto prima una soluzione soddisfacente”.

 

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento