LITI FRA VICINI, TENTATO OMICIDIO A TARANTO

| 2 dicembre 2015 | 0 Comments

(Rdl)______Le liti, le tensioni continue, le meschinità fra vicini di casa sono un problema serio, perché a volte rimangono confinate nel sia pur spiacevole ripetersi di occasioni disdicevoli, ma a volte sfociano in vere e proprie tragedie.

Occorre che necessariamente tutti impariamo a convivere meglio, per non ritrovarci invischiati in situazioni comunque fonte di stress, a volte addirittura causa di delitti.

Per puro caso la solita, lunga, interminabile lite fra vicini di casa, che si trascina da anni, non è sfociata in tragedia a Taranto, dove, in una palazzina del quartiere Tamburi, in via Parini (nella foto), un uomo, Gaetano Armenti, 67 anni, ha preso la pistola che teneva nascosta, detenuta illegalmente, e ha fatto fuoco contro una donna, vicina di casa, appunto, e pure contro un giovane, che cercava di fare da paciere.

Per fortuna di tutti, l’ arma si è inceppata, il caricatore si è bloccato ed è caduto, e prima che l’ uomo potesse rimetterla in funzione, sono arrivati i carabinieri, nel frattempo avvertiti sul 113 di quanto stava avvenendo, e lo hanno arrestato per tentato omicidio.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento