I FINANZIERI SEQUESTRANO 200 KG DI ‘BOTTI’

| 31 dicembre 2015 | 0 Comments

(e.l.)_______I militari della Guardia di Finanza hanno sequestrato circa un quintale di “botti” illegali e hanno denunciando all’autorità giudiziaria due persone, di cui uno di nazionalità cinese.

Nella giornata di ieri, infatti, una pattuglia del Gruppo di Lecce, durante una consueta attività di controllo economico del territorio ha scoperto, all’interno di un capannone adibito a store commerciale gestito da un soggetto di nazionalità cinese, un grande quantitativo di materiale pirotecnico ed esplodente venduto senza licenza e autorizzazioni.

Sono stati sottoposti a sequestro, in particolare, 108 razzi – IV e V categoria – contenenti complessivamente circa 3 Kg di polvere pirica, materiale che ha portato alla denuncia del cittadino cinese titolare dell’esercizio commerciale.

Altro intervento, sempre ieri, nel basso Salento, sulle cui strade una pattuglia di finanzieri di Tricase ha intercettato un’autovettura carica di fuochi d’artificio, detenuti e trasportati illegalmente, destinati al mercato clandestino: anche qui, il peso del materiale sequestrato è pari a cento chili (nella foto).

Nello specifico, in una località del basso Salento i militari hanno seguito una Mercedes, alimentata a GPL, visibilmente carica.

Il successivo controllo ha confermato i sospetti dei finanzieri, i quali, a seguito dell’ispezione del cofano e dell’abitacolo dell’autovettura, hanno rinvenuto un ingente quantitativo di fuochi d’artificio di IV e V categoria detenuti e trasportati illegalmente (in assenza delle prescritte autorizzazioni). Il conducente, con precedenti specifici, è stato anch’ egli denunciato alla procura della Repubblica di Lecce.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento