PER IL BAR FOLLJA DI NARDO’ COLPITO DA UN INCENDIO DOLOSO: “Venga a pendere il caffè da noi”

| 6 febbraio 2016 | 0 Comments

(e.l.)______Un giovane criminale, rimasto finora sconosciuto, ieri mattina ha dato fuoco alla struttura esterna del Bar Follja di Nardò (nella foto). Non si conoscono ancora le ragioni dell’ attentato.

In una nota, il M5S di Nardò ha espresso solidarietà morale e concreta alle proprietarie del locale: “Siamo rimasti affascinati della bellissima filosofia d’impresa che le due titolari, Alessia e Deborah, portano avanti da sempre: Accoglienza e Integrazione sociale. Per Noi, leggi universali; per altri, vittime dei pregiudizi e barriere culturali, atti illogici per un’attività neretina. Non sono in pochi a vedere di cattivo occhio il lodevole esempio che da anni portano avanti queste due giovanissime ragazze. Non sono in pochi a Nardò a sposare le logiche segregazioniste (razziste).

Tutta la nostra solidarietà ad Alessia e Deborah per l’accaduto. Sappiamo quanti sacrifici è costata (e continua ad esigere) la loro attività.

Tutti noi vorremmo che già domani il “nostro gazebo” fosse già in piedi ma non abbiamo la bacchetta magica, tantomeno denari squillanti per tirarla su.

Ci sentiamo però in obbligo morale, in debito, nei confronti di Alessia e Deborah per la loro “silenziosa” battaglia culturale. Pertanto il Meet-up dei cinque stelle di Nardò apre le porte alla cittadinanza, soprattutto ai più sensibili e solidali, invitandola domenica prossima, 7 febbraio, a prendere il caffè al bar Follje.

Il caffè te lo paghiamo noi, in cambio ti chiediamo di partecipare all’iniziativa che vede la ricostruzione del gazebo distrutto. Abbiamo già reclutato due tecnici che gratuitamente svolgeranno le pratiche burocratiche che occorreranno; due botanici per la ricostruzione del verde; sei manovalanze per la ricostruzione della struttura e due impresa edili che metteranno a disposizione le attrezzature occorrenti. Adesso però abbiamo bisogno anche di TE!”.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento