OPERAI IN PRESIDIO ALLA STAZIONE DI TREPUZZI

| 22 Febbraio 2016 | 0 Comments

(Rdl)______Sono anni, mesi, settimane, che si va avanti così, nell’ incertezza e nella precarietà. A niente sono serviti i “tavoli” istituzionali che si sono susseguiti, senza costrutto alcuno. Il buco sociale dei lavoratori ex Manifattura dei Tabacchi a Lecce, e quello, più piccolo, ma ugualmente significativo, dei metalmeccanici dell’ Omfesa di Trepuzzi, che svolgeva lavori per treni e ferrovie, pare senza fondo, e comunque niente e nessuno sono riusciti a colmarlo.

Adesso che pure i così detti “ammortizzatori sociali” sono finiti, con essi è finita pure la pazienza, dei lavoratori coinvolti in due delle più drammatiche emergenze sociali del Salento.

Questa mattina era in programma a Lecce un incontro con l’ assessore regionale al lavoro Sebastiano Leo. Al termine, non avendo evidentemente riscontrato nessuna novità significativa, gli operai hanno preso la decisione di presidiare la stazione ferroviaria di Trepuzzi.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento