RUBAVANO IN CHIESA, COLTI SUL FATTO A NEVIANO, TRE GIOVANI DI CASARANO FINISCONO IN CARCERE

| 27 febbraio 2016 | 0 Comments

(g.m.)______Tre giovani sono stati arrestati nella notte per tentato furto aggravato e violazione in materia di armi. Si tratta di Emanuele Zompì (foto in basso), 25 anni, Lucio Parrotto (foto al centro), 26 e Luigi De Micheli (nella foto prima in alto), 23, tutti di Casarano e tutti con precedenti per reati contro il patrimonio.

I carabinieri di Maglie, che indagavano su una serie di furti avvenuti in varie località salentine all’ interno di chiese, da cui erano stati rubati oggetti d’oro e denaro, li tenevano d’ occhio, e questa notte li hanno colti in flagranza di reato a Neviano.

Erano all’ opera all’ interno della chiesa dei Santi Cosma e Damiano, di cui avevano superato la recinzione, incappucciati con passamontagna, guanti, torce, cacciaviti e un piede di porco.

Le successive perquisizioni domiciliari effettuate dai militari nelle loro abitazioni a Casarano hanno permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro a casa dello Zompì una pistola tipo colt calibro 8 mm priva di matricola, modificata ma non funzionante poiché danneggiata, con undici; a casa di Lucio Parrotto una pistola dello stesso tipo, modificata con canna cal 7,65, funzionante, con il caricatore inserito contenente tre cartucce, ed una busta in cellophane contenente altre undici cartucce.

I tre sono stati trasferiti a Lecce nel carcere di Borgo San Nicola.

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento