ISCHIA-LECCE, IL COMMENTO POST PARTITA / I LUPI HANNO FAME E NON MOLLANO: CONTINUA LA SCALATA DEI SALENTINI VERSO IL PRIMO POSTO

| 29 febbraio 2016 | 0 Comments

di Laura Ricci___

Prosegue la “marcia trionfante” del Lecce che, sotto la guida di Braglia, continua a macinare punti su punti, avvicinandosi sempre di più al primo posto.

Grazie alla caparbietà dei giallorossi, la squadra è stata brava a non mollare proprio nel momento più importante della stagione e a portare a casa sei punti, tra Foggia e Ischia, che valgono il secondo posto, a meno uno dal Benevento capolista che sabato è stato bloccato dal Matera sull’uno a uno.

La partita- Nel match contro l’Ischia, i salentini hanno messo in campo tutta quella “fame” di vittoria che ci vuole in questi casi; giocare contro una squadra sulla carta decisamente svantaggiata è sempre un’insidia e i tanti pareggi rimediati contro le cosiddette “piccole” lo dimostrano.

I campani hanno dato l’impressione, nonostante le tante assenze importanti, di volersela giocare.

Gli uomini di Braglia hanno dimostrato la propria superiorità tecnica e, sopratutto, hanno continuato a creare pericoli sotto porta senza cullarsi davanti al vantaggio.

Cosa è andato- Il ritorno al goal su azione da parte di Moscardelli ha dato un’ulteriore carica ai suoi: doppietta personale, grinta, sudore e voglia di fare bene hanno “trascinato” con sé tutti i giallorossi verso una prestazione convincente.

In fase difensiva, ottimo l’atteggiamento di tutta la squadra nel pressare alto e aggredire subito l’uomo, mai lasciato da solo e spesso accerchiato da due o tre giocatori leccesi.

Gioia e goal anche per il capitano Romeo Papini che ha abituato la piazza leccese alle sue reti su calcio d’angolo.

Le partite, si sa, si vincono solo se questi fattori funzionano: non lasciare alcun margine di sfogo ai propri avversari e non commettere cali di tensione sono la base di cui si ha bisogno per avere una certa tranquillità in fase di spinta.

 

Category: Sport

Lascia un commento