…MA UNA TARANTO DIVERSA E’ POSSIBILE

| 5 marzo 2016 | 0 Comments

di Pietro Caroli______

Questa mattina a Taranto c’è stata una conferenza – stampa del senatore Carlo Martelli e dell’ eurodeputata Rosa D’Amato (nella foto), entrambi del M5s, sul futuro ella città, in particolare sulla situazione Ilva e sulle fandonie che, a vario titolo, ci vengono somministrate da Roma e Bari.

Bartolomeo Lucarelli ha spiegato in termini accessibili le differenze tra i vari impianti, dei quali si parla sempre più insistentemente ed a spiovere, ma che non risolveranno il problema dell’inquinamento cittadino.

Tutte le dichiarazioni di Renzi (acciaio strategico per l’Italia) e di Emiliano (impianti a gas) oltre che fasulli per ovvietà, cozzano contro un dato incontrovertibile: il surplus della produzione cinese di + 200.000 t.
Arriveranno a Taranto 860 milioni, ci sono grossi interessi intorno a questa massa di soldi, non ho alcuna fiducia che saranno spesi con il buon senso del padre di famiglia, ma resta una sorta di mancia elargita per tacitare la città e continuare tranquillamente ad inquinare, mentre la pachidermica magistratura continua il suo iter che forse vedrà la fine tra venti anni!

Category: Cronaca

Lascia un commento