LA GUARDIA DI FINANZA DI LECCE AL RENDICONTO DELL’ ATTIVITA’ SVOLTA NEL CORSO DEL 2015. SPICCANO GLI INTEREVENTI DI CONTRASTO ALLA CRIMINALITA’ ECONOMICA – FINANZIARIA

| 16 marzo 2016 | 0 Comments

(g.a.)______

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lecce, agli ordini del colonnello Bruno Salsano (nella foto), ha reso noto stamani il rapporto sulle attività svolte nel 2015.

Sono numerosi i campi d’intervento e notevoli i risultati ottenuti in tutti i settori. Spiccano nel contrasto alla criminalità economico-finanziaria alcune attività mirate.

In particolare, sono stati scoperti casi di illegittima percezione o richiesta di finanziamenti pubblici, comunitari e nazionali, per oltre cinquantasei milioni di euro, con la denuncia all’autorità giudiziaria di duecentosei persone, di cui due arrestati.

Inoltre sono state individuate truffe nel settore previdenziale e al sistema sanitario nazionale per oltre nove milioni di euro, con la denuncia di centosettantatré persone. Nell’ambito di diciassette accertamenti sono stati segnalati su delega della Corte dei Conti sprechi o irregolari gestioni di fondi pubblici che hanno cagionato danni patrimoniali allo Stato per più di undici milioni di euro e segnalati alla magistratura contabile centoventi cinque soggetti per connesse ipotesi di responsabilità erariale.

A seguito dei dieci interventi conclusi nel 2015 per reati ed altri illeciti contro la pubblica amministrazione, sono stati denunciate diciassette persone (59% per abuso d’ufficio, 23% per peculato e 18% per corruzione), di cui cinque tratte in arresto. Sono stati altresì sottoposti a controlli minuziosi gli appalti pubblici.

Per quanto riguarda il contrasto alla criminalità organizzata sono novantacinque gli accertamenti economico-patrimoniali a carico di condannati e indiziati di appartenere ad associazioni mafiose e loro prestanome (settantatré persone fisiche e ventidue società). Eseguiti con celerità provvedimenti di sequestro ai sensi della normativa antimafia di cinquantaquattro beni mobili e immobili, sette relativi ad aziende, per un valore complessivo per oltre cinque milioni di euro.

 

 

 

Category: Costume e società

Lascia un commento