LECCE-CATANZARO / AI SALENTINI SERVONO I TRE PUNTI PER RIMANERE A MENO UNO DAL BENEVENTO

| 20 marzo 2016 | 0 Comments

di Laura Ricci____

In attesa che tutti i match della domenica terminino per poter avere un quadro completo della situazione in classifica, il Lecce si concentra sul posticipo di domani sera alle 20.00 contro il Catanzaro.

I risultati fino ad ora- Nella giornata di ieri il Benevento è riuscito a strappare la vittoria contro la Paganese per uno a zero, confermandosi capolista con cinquantatré punti; vincono anche Cosenza e Foggia, rispettivamente contro Lupa Castelli Romani e Ischia, conquistando terzo e quarto posto.

Questo pomeriggio alle 17.30 toccherà alla Casertana che andrà a sfidare il Martina Franca in trasferta.

Come arriva il Lecce- Forti dell’uno a zero valso tre punti contro il Monopoli nella scorsa giornata, i salentini riavranno sulla panchina la presenza fisica di mister Braglia che ha ottenuto la riduzione della squalifica da tre giornate a due.

Alla luce del tris di vittorie delle dirette concorrenti Benevento, Foggia e Cosenza, urge per il Lecce trovare la vittoria per rimanere ben saldi al secondo posto e a meno uno dagli stregoni che guidano la classifica.

Per la gara di domani, è probabile l’assenza di Freddi e Sowe che hanno lavorato in differenziato durante la settimana.

La formazione titolare dovrebbe vedere Alcibiade, Cosenza e Abruzzese sulla linea di difesa, con Lepore, Salvi, Papini e uno tra Liviero e Legittimo a centrocampo, a sostegno di Moscardelli, Surraco e Doumbia.

L’avversario- È un periodo difficile per il Catanzaro di mister Erra: la zona play-out incombe sui calabri e l’obiettivo salvezza dovrà essere rincorso fino alla fine.

Ventisette punti e tredicesimo posto non garantiscono tranquillità alle aquile giallorosse e il clima interno non è dei più miti: proprio due giorni fa il Direttore Sportivo Carmine Donnarumma ha presentato le dimissioni in quanto scontento della situazione della squadra e della poca libertà decisionale che la società gli concedeva.

All’incontro di domani sera il Catanzaro arriverà con il macigno del tre a zero subito contro il Matera e con il dovere di rialzarsi al più presto.

Il momento “no” della squadra calabra non assicura al Lecce una gara semplice da affrontare, considerando anche il fatto che in tempi non remoti, il 6 marzo, proprio il Catanzaro era riuscito a fermare sull’uno a uno la capolista Benevento.

Category: Sport

Lascia un commento