banner ad

SPARATORIA NELLA NOTTE A BRINDISI IN CASA DI UN PREGIUDICATO: REGOLAMENTO DI CONTI LEGATO AL BOTTINO DI VECCHIE RAPINE?

| 5 aprile 2016 | 0 Comments

(e.l.)______Sparatoria questa notte a Brindisi, in via Seneca (nella foto), nel condominio, prima, e direttamente nell’ abitazione, poi, di un pregiudicato agli arresti domiciliari, in seguito ad una condanna a quattro anni e due mesi per rapina, rimasto ferito ad una gamba e che aveva risposto al fuoco dell’ aggressore, poi fuggito per le vie circostanti.

Ricoverato in ospedale  e dimesso con una prognosi di quindici giorni, Davide Piliego, 43 anni.

E’ stato arrestato, nuovamente, questa volta per detenzione dell’ arma modificata usata. Si tratta di un revolver giocattolo trasformata in modo tale da poter esplodere colpi calibro 38, che i poliziotti intervenuti subito dopo l’ allarme al 113 hanno  trovato sul balcone dell’abitazione, avvolta in uno strofinaccio insanguinato.

La madre è stata denunciata per favoreggiamento del reato.

Ancora ignoto l’ aggressore, che l’ aggredito ha detto di non aver riconosciuto, benché gli inquirenti sospettino una specie di ‘regolamento di conti’ per questioni legate alle rapine del passato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gallery

 

 

FOTO ARMA PILIEGO (2)-2

 

 

Argomenti:

sparatoria

 

 

Tweet

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

 

 

 

Ecco come risparmiare su ogni dipendente con i buoni acquisto

 

compliments.it

 

 

 

 

Fiat Tipo – Salone di Ginevra, arrivano cinque porte e Station Wagon

 

Quattroruote

 

 

 

 

Le mega ville che nessuno vuole

 

Blog.casa.it

 

 

Sparatoria nella notte al quartiere Commenda di Brindisi: un 24enne detenuto agli arresti domiciliari e’ stato ferito alle gambe e si trova ora ricoverato nell’ospedale Perrino. L’episodio e’ accaduto intorno alla mezzanotte, protagonista Davide Piliego, condannato a quattro anni di reclusione per una rapina effettuata in una gioielleria di Nardo’ nel 2011. Stando alla ricostruzione dei carabinieri, Piliego e’ stato sollecitato a scendere per strada da una persona che ha citofonato a casa sua e avrebbe portato con se una pistola. Sotto l’abitazione i due hanno discusso animatamente e dopo poco tempo sono partiti alcuni colpi di pistola. I proiettili della calibro 22 hanno raggiunto il 24enne alle gambe. Piliego si e’ accasciato a terra mentre l’altro uomo si e’ dato alla fuga. Il giovane e’ stato quindi trasportato in ospedale, dove si trova piantonato ma non e’ in pericolo di vita. E’ stato arrestato per il possesso illegale di arma, quella pistola trovata sporca di sangue sul balcone di pertinenza del suo appartamento, dove probabilmente ha cercato di nasconderla. Nella notte sono state effettuate numerose perquisizioni a carico di pregiudicati della zona e persone con cui Piliego era rimasto in contatto nonostante la detenzione domiciliare. (AGI)

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad