PREGIUDICATO SOPRESO CON LA DROGA DAI CARABINIERI, IN CARCERE UN UOMO RESIDENTE A CASTRO

| 25 aprile 2016 | 0 Comments

(g.m.)______E’ di Avellino, Carlo Squittino (nella foto), 46 anni, ma a Castro, dove è da tempo residente, lo chiamano “Giancarlo il napoletano”. Pregiudicato con precedenti specifici, era sotto posto alla misura di sorveglianza speciale, con obbligo di dimora. Adesso è in carcere.

I carabinieri di Spongano lo sorvegliavano davvero (nelle foto). Ieri sera, dopo un a lunga e paziente attività di indagine, lo hanno sorpreso nel garage di un condominio dove non abitava, ma a cui aveva accesso, intento a preparare la droga. Fra quella trovata là, e altra trovata subito dopo a casa sua, complessivamente gli sono state sequestrati: quattrocento grammi di hashish; quattrocento grammi di marijuana; e dodici grammi di cocaina (nella foto).

E’ stato arrestato e, su ordine del sostituto procuratore della Repubblica di Lecce Massimiliano Carducci, portato a Borgo San Nicola.

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad