DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 28 maggio 2016 | 0 Comments

ITALIA______

MILANO – Stasera, ore 20:45, allo stadio San Siro in Milano (diretta su Canale 5), si gioca l’ultimo atto della UEFA CHAMPIONS LEAGUE: Atletico Madrid e Real Madrid si affrontano in una finalissima-derby da cardiopalma. Diego Pablo Simeone contro Zinedine Zidane, Cristiano Ronaldo contro “le petit diable” Griezman, l’Italia sarà solo spettatrice dell’ennesimo show spagnolo e l’organizzazione milanese è chiamata a superarsi davanti agli occhi di tutto il mondo. Cholismo o stile blanco? Che vinca il migliore e soprattutto che vinca Milano.

ITALIA______

ROMA – Aveva già scontato una pena a sette anni di reclusione per una condanna definitiva inflitta nel 2008 per gli stessi reati commessi a danno di altri minori, ma evidentemente la sua follia non era ancora saziata. Nell’ambito di una indagine coordinate dalla locale Procura, gli agenti della Squadra Mobile romana hanno eseguito una nuova misura cautelare in carcere nei confronti di un romano di 45 anni, già arrestato lo scorso 3 maggio per violenza sessuale e corruzione di minorenne ai danni di due bambine di nove e cinque anni, e inoltre di tentata violenza sessuale nei confronti di una quindicenne. I familiari delle vittime chiedono a gran voce giustizia e chiarezza alla Magistratura, adesso tocca al Tribunale romano non perdere un’ulteriore occasione di rifilare un colpo diretto all’ignobile pedofilia.

 

MONDO______

HIROSHIMA – “Settantuno anni fa la morte è arrivata dal cielo e il mondo è cambiato”. Così il presidente Barack Obama, primo presidente degli Stati Uniti in carica a visitare Hiroshima,  che ha intrapreso il suo storico discorso nella città nipponica, annientata nell’agosto del 1945 dal lancio della bomba atomica a stelle e strisce. Al suo fianco, il primo ministro giapponese Shinzo Abe. Prima di iniziare, Obama ha deposto una corona di fiori, a suo nome, sul Memoriale della Pace. L’inquilino della Casa Bianca, come anticipato nei giorni scorsi, non si è scusato, ma ha fatto una riflessione sugli orrori della guerra e la sua speranza che quanto accaduto a Hiroshima possa suscitare “un risveglio morale”. Obama ha poi dichiarato: “La guerra nucleare ha raggiunto qui il suo picco peggiore”. Per il presidente Usa quel bombardamento “dimostrò che l’umanità possedeva i mezzi per autodistruggersi”.

 

 

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad