LECCE / A MARTIGNANO RIPRENDONO GLI ALLENAMENTI, VITOFRANCESCO: “E’ stata un’emozione grandissima giocare davanti a 12.000 persone”

| 6 Settembre 2016 | 0 Comments

di Francesco Giannetta ______

Trascorso il lunedì di riposo concesso da Padalino ai suoi giocatori dopo la straripante vittoria contro l’Akragas, i giallorossi riprendono oggi gli allenamenti presso il centro sportivo di Martignano. Da valutare le condizioni di Giosa, uscito dal campo malconcio nel corso dell’incontro al “Via del Mare” dopo uno scontro di gioco con il compagno Ciancio e quelle di Vutov, rientrato anzitempo il ritiro della Nazionale Under 21 bulgara a causa di un infortunio rimediato in allenamento. Lavoro differenziato anche per il rientrante Freddi, che continua il lavoro personalizzato in attesa di rientrare stabilmente in gruppo con i compagni.

Lo spettacolo andato in scena domenica sugli spalti del “Via del Mare” non è passato inosservato. I numeri da record fatti registrare nella vendita dei tagliandi hanno mostrato l’affetto che la gente del salento nutre verso questi colori, oltre la categoria, e la fiducia che questa società ha guadagnato anche in sede di mercato. Un esordio casalingo da incorniciare a detta dell’esterno leccese Vitofrancesco, che dopo i trascorsi tra le fila dell’Alessandria è approdato sulle coste del salento: “E’ stata un’emozione grandissima domenica scorsa giocare davanti a quasi 12.000 persone. E’ un’emozione difficile da descrivere, ma la senti tutta quando entri in campo. Uno volta in svantaggio con l’Akragas siamo rimasti calmi, dentro di noi sapevamo che saremmo riusciti a riprendere la partita e così è stato. Quanto sono attendibili queste due prime gare? Sicuramente possiamo migliorare e tanto, penso alla gestione della palla, al non avere fretta di andare in porta e forzare troppo. Mister Padalino chiede a noi terzini di partecipare molto alla fase di offensiva, di spingere e di non buttare la palla, cerando la sovrapposizione. L’intesa tra di noi è già buona, certamente può migliorare ma questo avverrà con il tempo. La prossima gara con il Melfi? Sono convinto che i campionati si vincono proprio su questi campi. Sarà un campo difficile, dovremo avere il giusto approccio per portare a casa i punti.”

Category: Sport

Lascia un commento